Pagelle Parma Juventus e voti: Cr7 torna imbattibile, De Ligt un muro

0
1063

Voti e pagelle di Parma Juventus: ecco l’analisi della prestazione dei protagonisti della gara del Tardini

Parma Juventus voti/ Una partita da vincere a tutti i costi per la Juventus quella contro il Parma di Fabio Liverani. I bianconeri assolvono al meglio la loro mansione e battono con un rotondo 0-4 i ducali, nel terzo anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A, balzando momentaneamente al secondo posto in classifica, in coabitazione con l’Inter, a meno uno dal Milan capolista. Le reti della gara sono state messe a segno da Kulusevski e da Ronaldo ( doppietta). Nel finale Morata ha arrotondato il passivo

Leggi anche–>Grana Dybala, calciomercato Juventus: ecco la cifra messa sul piatto

Pagelle Juventus

Buffon 6,5: Non è chiamato in cause molte volte, ma quando serve, fa sentire la sua presenza. Almeno due interventi importanti su Kucka ed Inglese che avrebbero potuto cambiare l’andamento della gara

De Ligt 6,5 Altra prestazione sontuosa dell’olandese volante, macchiata da un errore in avvio sul quale però Buffon è stato bravo a mettere una pezza. Cerca sempre l’anticipo, concentrato e fisicamente insuperabile. Un muro

Bonucci 6,5 La sua intelligenza tattica consente ai bianconeri di fare a fette la difesa ducale, saltando agevolmente il primo pressing dei padroni di casa con alcune verticalizzazioni d’alta scuola. Tiene a bada Cornelius con molta nonchalance

Alex Sandro 6,5 Il rientro dall’infortunio del brasiliano è manna dal cielo per Pirlo. L’ex Porto va puntualmente sul fondo per il cross, dando profondità alla manovra con i suoi puntuali inserimenti. Molto bravo anche in fase difensiva

Danilo 6 Tiene molto bene la posizione, concentrato e attento nelle rare circostanze nelle quali la formazione di Liverani alza il baricentro della propria azione

Kulusevski 7 I detrattori lo aspettavano al varco, per via delle ultime prestazioni non proprio entusiasmanti, per usare un eufemismo. Lo svedese si fa trovare pronto, e trova un goal d’autore che spacca in due la partita

McKennie 6,5 L’americano è ormai diventato imprescindibile negli automatismi tattici della squadra. Frizzante, volitivo, generoso, abile in tutte e due le frasi. Un fattore

Bentancur 6 Si disimpegna egregiamente in cabina di regia

Ramsey 6,5 Un assist, al bacio, per Cristiano Ronaldo, ma tanto lavoro di rifinitura. Ricuce il gioco molto bene, facendosi trovare al posto giusto, nel momento giusto.

Morata 7,5 Dopo la scialba prova offerta contro l’Atalanta, ci si attendeva molto dallo spagnolo, che sin dai primi istanti della gara è apparso combattivo e desideroso di gettarsi alle spalle le critiche che gli erano piovute addosso. Mette a segno un goal importante nel finale

Ronaldo 8 La macchina da goal è tornata. Stupendo il primo goal, quando con uno stacco imperioso incanala la partita sui binari giusti, chirurgico il destro con il quale batte Sepe per il momentaneo 0-3.