Nicolò Fagioli, chi è? Il pupillo di Allegri torna titolare

0
315

Juventus, Nicolò Fagioli fu un ex pupillo di Allegri, questa sera il giovane centrocampista under 23 torna titolare contro lo Spal

Nicolò Fagioli, Juventus @Getty

Juventus Spal, questa sera alle ore 20.45 si disputerà il match di Coppa Italia che vedrà diversi volti giovani e alcune riserve di lusso. Il maestro per la partita all’Allianz Stadium ha deciso di schierare fra i titolari del match anche un ex pupillo di Allegri, stiamo parlando di Nicolò Fagioli, centrocampista italiano classe 2001. Facente parte della rosa dell’Under 23 bianconeri, Fagioli questa sera avrà la possibilità di mettersi in mostra partendo dal primo minuto in prima squadra.

LEGGI ANCHE>>>Juventus-Spal streaming e diretta in chiaro: dove vedere il match di Coppa Italia

Nicolò Fagioli, chi è? Il pupillo di Allegri torna titolare

Juventus
Allianz Stadium (Getty Images)

Un importante compito per il giovane classe ’01 che questa sera sarà titolare in un match decisivo per il passaggio del turno in Coppa Italia. Ma andiamo a scoprire e ripercorrere brevemente chi è Nicolò Fagioli:

il centrocampista, che può giocare anche da mezzala, è arrivato nel settore giovanile bianconero nel 2015, alla giovanissima età di 14 anni. Fagioli è riuscito a ritagliarsi ampio spazio pure con la maglia della Nazionale durante le varie tappe Under della sua carriera. Il piacentino (di origine) è dotato di una buona tecnica individuale e sa farsi trovare pronto quando c’è bisogno di fare la differenza, un elemento sul quale la società bianconera sta già puntando molto e non è un caso che proprio l’ex allenatore bianconero, Massimiliano Allegri, gli aveva già dato modo di esprimersi ad alti livelli.

LEGGI ANCHE>>>Mandragora verso il Torino. La Juventus può svoltare il mercato

Questa sera per lui ci sarà un’altra importante prova del nove, una sfida cruciale e chi lo sa magari una possibilità per diventare una pedina importante per il futuro. Sappiamo come Pirlo punti tantissimo sui giovani e la rifondazione bianconera è la conferma.