Juventus, Pirlo maestro tattico: Kulusevski e la marcatura a uomo

0
491

Juventus, la direzione di Pirlo sta portando i suoi frutti: il maestro ha già importato novità, ad esempio la posizione di Kulusevski

Andrea Pirlo, Juventus @Getty

Juventus, la direzione Andrea Pirlo si sta già facendo sentire. Il maestro è un tipo quieto e diretto ma le sue imposizioni tattiche sono già alla luce degli esperti del mondo del pallone, un esempio? La posizione di Kulusevski nella partita contro l’Inter in Coppa Italia. Lo svedese era sempre attaccato a Brozovic.

LEGGI ANCHE>>>Marchisio: «Juventus, McKennie e Pogba. Vi dico che…»

Juventus, Pirlo maestro tattico: Kulusevski e la marcatura a uomo

Kulusevski, Juventus (Getty Images)

Un impostazione a marcatura uomo così da soffocare le riprese dei giocatori nerazzurri. Il maestro da giocatore era sempre colui che riceveva le marcatura a uomo proprio per la sua indubbia qualità tecnica nel creare fluidità in mezzo al campo. Ora da allenatore Pirlo ha gestito la partita contro la rivale per il titolo in maniera decisamente funzionale. Nelle immagini possiamo vedere, infatti, come Kulusevski sia perennemente attaccato a Brozovic. Una mossa fondamentale già per la scelta di schierare il giovanissimo in quella posizione (inedita) di attaccante. Le scelte tattiche del mister stanno già portando i suoi frutti e i bianconeri in poco tempo sembrano rinati portando a casa già una Supercoppa contro il Napoli.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, Di Maria conferma Messi al Psg: via libera per un big

Il primo principio del gioco di Pirlo è aggredire alto per recuperare la palla. Un atteggiamento vincente che già abbiamo visto attuare durante la sfida di andata delle semifinali di Coppa Italia. Ora il tour de force della Juventus è appena iniziato: la squadra di Pirlo ha già macinato punti importanti ma dovrà farsi trovare nuovamente pronta alla super sfida di sabato contro la Roma. Dopo il campionato sarà di nuovo il turno della Coppa Italia per poi finire con la sfida di andata degli ottavi di Champions League. Il mese di fuoco è solo all’inizio e Pirlo ha tutte le intenzioni di fare la differenza.