Napoli Juventus, Pagelle e voti: Ronaldo si schianta su Meret, bene Chiesa

0
566

I voti e le pagelle di Napoli Juventus, anticipo della ventiduesima giornata del campionato di Serie A

Pagelle Napoli Juventus / Da pochi istanti è terminata Napoli Juventus: al Maradona si è conclusa 1-0 per effetto della rete messa a segno da Lorenzo Insigne su rigore.

 

Leggi anche–>Napoli Juventus, l’intervento di Di Lorenzo era da rosso? | Il web insorge

Pagelle Juventus

Szczesny 6 Non può nulla sul rigore precisissimo di Lorenzo Insigne indirizzato sotto la traversa. Quella del capitano partenopeo è anche l’unica conclusione dei campani nel primo tempo. Per il resto, ordinaria amministrazione

Danilo 6 Rispetto a Cuadrado appare più in forma: viene schierato prima a sinistra, dove tiene a bada le percussioni di Politano; poi viene dirottato sull’out di destra, con il concomitante ingresso in campo di Alex Sandro

Cuadrado 5 Forse la peggiore partita disputata fin qui dal colombiano, che si fa bruciare tre volte da Hirving Lozano. Distratto, molto spesso in ritardo, viene sostituito giustamente da Andrea Pirlo all’intervallo

Chiellini 5,5 Da matita blu l’intervento con il quale ferma Rhamani che causa il rigore. Nel primo tempo sbaglia anche un paio di disimpegni in fase di impostazione: cresce alla distanza

De Ligt 6,5 Attento, puntuale: Oshimen non è un avversario comodo ma l’olandese conferma gli enormi segnali di miglioramento intravisti già nelle altre uscite stagionali

Bentancur 6: Si destreggia bene sia in fase di impostazione che in quella di rottura di gioco

Rabiot 6 Prestazione sostanzialmente positiva quella del francese, autore di un paio di sortite che mettono in apprensione gli avversari.

Chiesa 6,5 Punta con continuità Di Lorenzo, e quasi gli fa procurare un cartellino rosso. Crea spesso la superiorità numerica grazie alla sua corsa e alle sue qualità tecniche: Meret è bravissimo a dirgli di no su una conclusione a fil di cotone

Bernardeschi 5,5 L’impressione che dà è quella di perdere sempre e comunque un tempo di gioco, anche quando viene imbeccato perfettamente tra le linee. Fornisce il suo onesto contributo, ma gli manca sempre qualcosa per poter far breccia nella difesa avversaria

Ronaldo 5,5: Meret gli dice di no in almeno due occasioni. Il portoghese si vede negare un goal già fatto da un provvidenziale intervento del portiere avversario. Si fa vedere soprattutto nella ripresa, quando i bianconeri alzano il proprio baricentro

Morata 6: Anche su di lui pende l’effetto Meret: il canterano si vede sbarrare la strada da due interventi sensazionali dell’estremo difensore azzurro