Juve-Napoli, incredibile De Laurentiis: la nuova richiesta

0
700

Juve-Napoli, nuovi problemi per la sfida già saltata. I campani vorrebbero farla slittare ancora. Le ultime

Juve-Napoli
De Laurentiis e Agnelli, i rapporti sono tesi (getty images)

Prima non parte per il Piemonte, poi piazza un ricorso che fa scuola e che permetterà ai granata del Torino di non presentarsi oggi all’Olimpico per disputare la gara contro la Lazio. Adesso vorrebbe un altro slittamento. Juve-Napoli non si deve giocare. E c’è sempre De Laurentiis a muovere i fili di tutto questo.

Secondo quanto riporta Il Mattino, il presidente partenopeo vorrebbe chiedere il rinvio di una gara, che ancora non ha una data fissata ufficialmente, ma che probabilmente dovrebbe giocarsi il prossimo 17 marzo. Motivo? Il Napoli, se proprio quel giorno venisse messa a calendario la sfida dell’Allianz, avrebbe in una settimana tre impegni esterni difficilissimi che decideranno senza dubbio la stagione della squadra di Gattuso. Verrebbe da dire…chi è causa del suo mal pianga se stesso.

LEGGI ANCHE: Griezmann, il Barcellona lo offre alla Juventus. La risposta di Paratici

LEGGI ANCHE: Juve Napoli, Agnelli: “I protocolli sono chiari, De Laurentiis mi ha scritto ma…”

Juve-Napoli, non ci sono altre date disponibili

Juventus
Allianz Stadium, resto così quando il Napoli non si presentò (Getty Images)

Il nocciolo della questione è questo: se i bianconeri riuscissero a superare il Porto nel ritorno della gara di Champions League il prossimo 9 marzo, non ci sarebbero altre date disponibili, al momento, per il recupero. Una gara che ha già visto giocare la sfida di ritorno e non quella d’andata. Ma sembra che a De Laurentiis questa cosa non interessi. 

Senza dimenticare inoltre che molte al

tre squadre in questo campionato, dopo un protocollo firmato da tutti i massimi dirigenti, hanno giocato con diversi positivi in squadra. Ma la lezione non è servita, con il patron azzurro che vuole creare un altro precedente. Il campionato, in questo modo, potrebbe andare in archivio molto prima se ogni qual volta ci saranno positivi le Asl territoriali interverranno. E non è certamente una situazione carina.