Ronaldo, adesso Sua Maestà può rilanciare con la Juventus

0
632

Dopo la tripletta con il Cagliari, Cristiano Ronaldo ha parzialmente digerito l’eliminazione dalla Champions League. Il suo futuro potrebbe essere ancora la Juventus.

Juventus
CR7 calciomercato Juventus (Getty)

Il poker e il sogno. La Champions League è volata via, con tanta rabbia e amarezza, lo scudetto è in bilico ma, già a Cagliari, Ronaldo ha messo in chiaro che nulla è finito. A spiegare tutto questo è il Corriere dello Sport che si focalizza sul messaggio regalato alle centinaia di milioni di fan sparsi in tutto il mondo. «Non vedo l’ora delle prossime partite e delle prossime sfide. Dei prossimi record e trofei. Credetemi, questa storia è ancora lontana dall’essere finita. C’è ancora molto da vincere con la Juve e il Portogallo. C’è ancora tanto da conquistare e credo che possiamo farlo insieme. I gol sono una parte essenziale di chi sono. Non posso smettere di inseguirne altri e di guardare a nuovi record da raggiungere». Il manifesto di CR7 è perfetto per i prossimi obiettivi che il portoghese ha davanti a sé in questa parte finale di stagione

LEGGI ANCHE >>> Inter-Sassuolo, c’è il rischio rinvio. Decisivi i tamponi dei nerazzurri

Ronaldo e il suo futuro

Chissà se vestirà anche l’anno prossimo di bianconero o se cederà al richiamo del Real Madrid, c’è appunto un poker di sfide da vincere. La prima è la rimonta scudetto. CR7 ha risposto con una tripletta alle critiche post Champions. Tre gol che gli sono valsi lo scatto in classifica cannonieri rispetto a Lukaku: ora siamo 23 a 19 per lo juventino. Da quando è in Italia, non ha mai vinto il titolo dei bomber. Gol chiama gol e allora c’è anche un altro traguardo all’orizzonte: i 100 gol con la Juve. Ne mancano cinque a Ronaldo per entrare nel ristretto club dei centenari. infine c’è la Coppa Italia, nella finale di maggio con l’Atalanta, trofeo che ancora gli manca in bacheca.