Calciomercato Juventus, che ne sarà degli Under 23? Giovani sotto esame

0
181

Calciomercato Juventus, gli Under 23 ad inizio stagione hanno avuto modo di mettersi in luce, ora, si valuta sul loro futuro in bianconero.

Gianluca Frabotta, Juventus (Getty Images)

Juventus, la rifondazione di Andrea Pirlo è partita proprio da questo principio, dare più spazio ai giovanissimi. Durante l’inizio della stagione abbiamo visto immediatamente delle sorprese, come, ad esempio, il laterale difensivo Gianluca Frabotta che già da subito è entrato nei meccanismi tattici di Pirlo. Ma non solo Gianluca, anche Dragusin, il centrale romeno ancora giovanissimo, è stato uno degli elementi in più nella prima parte del campionato. Poi, improvvisamente, leggermente passati in sordina. Certamente i giovani vanno gestiti e gli spazi, nonostante l’apertura netta di Pirlo, sono sempre meno e competitivi. Ora la dirigenza valuta attentamente il loro futuro e le possibilità di rivederli anche la prossima stagione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, nuovo attacco per Ronaldo: si lavora al piano

Calciomercato Juventus, che ne sarà degli Under 23? Giovani sotto esame

Dragusin, Juventus @Getty

Sono tanti i giovanissimi schierati quest’anno da Pirlo. Oltre ai già citati Frabotta e Dragusin, durante il corso della stagione abbiamo avuto modo di vedere volti nuovi come Di Pardo, Fagioli, Wesley, Rafia, Da Graca e Vrioni, tutti riusciti in qualche modo a ritagliarsi qualche minuto in prima squadra. Ora la dirigenza deve valutare attentamente quale sarà il loro futuro. E soprattutto chi sarà, realmente, in grado di meritarsi la titolarità in maglia bianconera. Rimangono però dei casi emblematici, come quello che riguarda il centrocampista offensivo Portanova, ceduto in prestito al Genoa, ma che non ha avuto modo di mettersi luce con il club ligure: giocando con il Genoa meno minuti rispetto a quelli giocatori in bianconero.

LEGGI ANCHE >>> Processo Lazio, la Juventus spettatrice interessata. Lotito rischia grosso

Frabotta come dicevamo poc’anzi da – possibile – futuro laterale, dopo la partita contro l’Inter, è stato un po’ ridimensionato, quasi come se a fine stagione potesse partire e magari inserirlo come contropartita tecnica in qualche trattativa vantaggiosa. Stando infatti a come riporta ‘La Gazzetta Dello Sport’ non si sblocca nemmeno il caso relativo a Dragusin e al suo possibile rinnovo. Il difensore romeno classe 2002 ha scadenza  a giugno ma il club non ha ancora fatto nessun passo decisivo per il rinnovo, nonostante filtri tuttora ottimismo, ma bisogna fare attenzione alle diverse offerte.