Juventus, comportamento inaccettabile: Bernardeschi nel mirino dei social

0
3727

Juventus, social scatenati contro il centrocampista. Che ieri si è giocato male l’ennesima opportunità: tutti contro Berna

Juventus
Federico Bernardeschi @Getty

Non riesce a dare mai il cambio di passo alla propria stagione. Nemmeno quando è stato chiamato in causa con regolarità. Pirlo gli ha anche cambiato ruolo, mettendolo come terzino sinistro nella gara contro il Benevento. Ma Bernardeschi ha deluso anche lì. Probabilmente sarà addio alla fine della stagione. Anche se sarà difficile trovare una sistemazione per un calciatore che mai ha convinto del tutto. Una sola luce ha acceso la sua avventura alla Juve: quella sgroppata contro l’Atletico che gli ha permesso di guadagnare il rigore trasformato poi da Ronaldo.

Ieri, inoltre, è entrato in maniera prepotente nel mirino dei social. Motivo della contestazione quella simulazione in pieno recupero che gli è anche costata il cartellino giallo. Un comportamento inaccettabile per molti. Anzi, quasi per tutti. Anche perché dalle immagini si vede come un contatto non c’è minimante e poi sembrerebbe anche che il pallone resterebbe nella disponibilità del calciatore. Che invece ha preferito tuffarsi.

LEGGI ANCHE: Juventus, Kulusevski horror: i tifosi non ne possono più | Il web si divide

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, Szczesny flop nel derby: segnale d’addio?

Juventus, Bernardeschi nel mirino dei social

Bernardeschi (getty images)

Tutti addosso al centrocampista di conseguenza. Al centro delle critiche molto spesso nella sua esperienza bianconera. Ma che ieri ha forse superato il limite. Quello che sicuramente ha sancito il suo addio al bianconero alla fine della stagione. Verrà messo sul mercato. Oppure potrebbe essere utilizzato per arrivare a qualcuno che possa aiutare la rivoluzione. Eppure, in Nazionale, sembra un altro calciatore.

Con la maglia della Juventus addosso sembra soffrire. Il peso della casacca bianconera non lo scopriamo certamente noi. Ma forse mai si era visto fino ad oggi un cambio così netto rispetto alla sue partite con gli azzurri. Nonostante tutto, Roberto Mancini lo continua a convocare. E probabilmente, salvo clamorosi colpi di scena, se lo porterà agli Europei in estate.