Calciomercato Juventus, è assalto all’attaccante voluto da Roma e Milan

0
371

Calciomercato Juventus, è assalto all’attaccante cercato anche da Roma e Milan. Paratici già a lavoro per ringiovanire la rosa

Dybala / Getty Images

La Juve ha puntato l’attaccante per il prossimo anno. Giovane, di qualità, che conosce il campionato italiano e che già segna con una certa continuità. La concorrenza è alta. Soprattutto perché Roma e Milan, le altre due squadre che lo hanno messo nel mirino, lo hanno fatto con largo anticipo. Ma Paratici adesso sembra pronto a piazzare l’affondo. Che potrebbe rivelarsi decisivo.

Anche perchè, nel reparto avanzato, la Juve sembrerebbe orientata a cambiare totalmente volto. Per Dybala l’offerta è arrivata e la società non si spingerà oltre, per Morata saranno decisivi gli ultimi mesi prima di capire se verrà riscattato o meno, e l’atteggiamento di Ronaldo, nervoso, non lascia presagire nulla di buono per il futuro. E allora è normale che la dirigenza si guardi intorno.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, la rabbia di CR7: futuro in bilico

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, torna caldo l’asse Paratici-Leonardo

Calciomercato Juventus, Vlahovic diventa un obiettivo

Vlahovic
Vlahovic (getty images)

E l’obiettivo sarebbe diventato Dusan Vlahovic, attaccante della Fiorentina, che ha bucato la rete già 15 volte nel corso di questa stagione. La doppietta di ieri all’Atalanta ha fatto sicuramente drizzare le antenne ai dirigenti bianconeri. Che però, in questa trattativa, sembrano indietro. Perché come spiegato anche ieri durante la Domenica Sportiva, che ha rilanciato questo interesse, il Milan potrebbe mettere sul piatto il portoghese Leao, mentre la Roma ha già incontrato l’entourage del calciatore diverse volte.

La Juve però rimane alla finestra. Le prestazioni dell’attaccante classe 2000 serbo, ex Partizan, sono sotto gli occhi di tutti. E potrebbe essere la seconda volta che Paratici s’interessa al calciatore, visto che lo ha già cercato quando giocava a Belgrado. Certo, il cartellino Rocco Commisso non lo regala: servono dai 50 ai 60 milioni di euro per chiudere la trattativa.