Calciomercato Juventus, doppia sfida alla Fiorentina | Interessa la punta

0
121

Calciomercato Juventus, sarà doppia sfida alla Fiorentina. Oltre la gara di domani, anche sul mercato i bianconeri vogliono l’attaccante

Juventus-Parma
Pirlo (getty images)

Sarà doppia sfida alla Fiorentina. Quella di domani, sul campo, forse la più importante degli ultimi anni per i bianconeri. Poi, più in avanti, sul mercato. Perché c’è un calciatore della Viola che interessa, e non poco, ai bianconeri. Sempre alla ricerca di un attaccante per andare a completare il reparto avanzato per la prossima stagione.

Non sarà facile arriva a Dusan Vlahovic, il centravanti serbo, classe 2000, che quest’anno ha già realizzato 16 reti in campionato, è un obiettivo dei bianconeri. Così come anche di Milan e Roma, che hanno già cercato di sondare il terreno. Servono tanti soldi per strapparlo alla concorrenza. E poi, dopo lo scippo di Chiesa, trattare con Commisso non è per niente facile in questo momento. Ma Paratici ci proverà ugualmente.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, colpo dal Barcellona: affare a costo zero

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, senti Kean: “Ho la squadra nel cuore”

Calciomercato Juventus, interessa Vlahovic

Vlahovic
Dusan Vlahovic (Getty Images)

L’interesse è confermato anche dall’edizione toscana di Repubblica, che questa mattina spiega che l’attaccante è nel mirino della società bianconera. Per il cartellino al momento la Fiorentina chiede 40 milioni. Una cifra difficile da trattare al momento, visto che il centravanti continua a segnare con estrema regolarità. E, quando non segna, regala assist ai compagni.

La Juventus un tentativo lo farà. Magari cercando d’inserire qualche contropartita che potrebbe interessare alla Fiorentina. Anche se al momento, in questo senso, ci avrebbe provato anche la Roma ma sono solamente arrivate risposte negative. Commisso vuole solamente i soldi per cedere il calciatore. Vuole monetizzare al massimo per poi investire sul successore. E intanto domani Vlahovic sarà il pericolo numero 1 per la squadra bianconera. Già all’andata riuscì a colpire, nella clamorosa debacle interna della truppa di Pirlo.