Cristiano Ronaldo, la risposta del Manchester United al Re

0
225

I Red Devils sarebbero disponibili anche a riprenderlo e a dargli la vetrina della Champions League. Ma Cristiano Ronaldo dovrebbe tagliarsi il 50% dello stipendio.

JuventusIn un suo editoriale su Tuttomercatoweb, Tancredi Palmeri parla di Cristiano Ronaldo e del suo futuro alla Vecchia Signora. «Troppi 60 milioni all’anno se poi non sei mai decisivo nelle partite che contano come quest’anno. O non lo sei nei momenti che contano come queste ultime settimane». Parole che sanno di bocciatura completa verso il fuoriclasse portoghese. «Ma ai 31 milioni di euro netti CR7 non rinuncia.
E se la Juve non entrasse in Champions? Si vedrà, anche perché difficilmente a Cristiano può fregare qualcosa di vincere l’Europa League negli ultimi 2 anni di carriera».

LEGGI ANCHE >>> Agnelli, sua la colpa dei tempi sbagliati della Super League

Cristiano Ronaldo e il Manchester United

Jorge Mendes, Calciomercato Juventus (Getty Images)

Mendes sa che sono solo 3 i club con condizioni tecnico-economiche in grado di permetterselo. Sono gli stessi che aveva contattato già all’uscita dal Real Madrid.
Il Madrid ha gentilmente declinato, il PSG idem non si è mostrato interessato, il Manchester United invece ha risposto. «E la risposta è stata che ci si potrebbe pensare – aggiunge Palmeri -. Ma esclusivamente se Cristiano Ronaldo si riducesse del 50% lo stipendio, a circa 15 milioni di €, forse con un biennale. Per ora il Re non ci può credere, ma chissà che il mancare la qualificazione in Champions non lo porti a pensarvici».