Calciomercato Juventus, lo “scippo” dell’ex allenatore: ora cambia tutto

0
173

Calciomercato Juventus, il nuovo possibile allenatore della Roma avrebbe già un bomber assicurato che è anche obiettivo dei bianconeri.

Calciomercato Juventus
Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus @Getty

Calciomercato Juventus, il direttore sportivo Fabio Paratici aveva messo nel mirino per la prossima campagna  acquisti il nome di Milik, l’ex centroavanti partenopeo ora in forze al Marsiglia. Ma stando alle ultime indiscrezioni la Roma sarebbe molto vicina alla chiusura con Maurizio Sarri. L’ex tecnico di Juventus e Napoli avrebbe come primo obiettivo proprio il bomber polacco. Già quando sedeva sulla panchina della Juventus, Sarri aveva chiesto l’acquisto del classe 1994. Adesso potrebbe arrivare l’occasione giusta.

LEGGI ANCHE >>> Paratici, un uomo solo (e triste) al comando. L’addio è vicino

Calciomercato Juventus, lo “scippo” dell’ex allenatore: ora cambia tutto

Juventus
Maurizio Sarri, ex allenatore della Juventus Calciomercato (Getty Images)

Qualora infatti l’ex tecnico dei bianconeri firmasse, ufficialmente, con i giallorossi, il primo obiettivo per l’attacco sarebbe proprio Arkadiusz Milik. Uno “scippo” alla sua ex squadra, che proprio in Milik, aveva già trovato l’accordo ai tempi del Napoli ma poi impossibilitati a chiudere per via del contratto che lo legava, ancora, ai partenopei. Milik potrebbe diventare obiettivo concreto della Roma ma non è detto che la Juventus non rilanci ancora.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, l’infortunio non dà tregua: stagione finita

Tanti obiettivi sono infatti stati disegnati per il nuovo attacco, la prossima stagione sarebbe, sempre di più, verso la rivoluzione, o rifondazione: la stessa che non è riuscita a Pirlo o non come la dirigenza si aspettava. Adesso il futuro è segno di cambiamento: partendo dall’attacco. Sempre stando in Polonia, un profilo che è di interesse dei bianconeri pare essere quello del bomber Lewandowski che potrebbe lasciare il Bayern Monaco, al suo posto il giovane prodigio Haaland. Suggestioni importanti per un futuro ancora da scrivere e magari alla guida di Massimiliano Allegri.