Juventus, i tifosi pronti a riabbracciare la squadra: c’è la data

0
171

Juventus, i tifosi pronti a riabbracciare la squadra in questo finale di stagione. C’è finalmente una data sicura

Juventus
Allianz Stadium Juventus, Seria A (Getty Images)

Si torna allo stadio. E lo si farà già alla fine di questa stagione. Almeno per i tifosi della Juventus (alcuni ovviamente) che potranno assistere da vicino alla finale di Coppa Italia contro l’Atalanta, in programma il prossimo 19 maggio, al Mapei Stadium di Reggio Emilia.

L’ufficialità è arrivata pochi minuti fa direttamente dal sottosegretaria alla Salute Andrea Costa, che ha confermato di aver avuto un colloquio con il ministro Speranza, e che in sintonia si è arrivati a questa decisione. “Confermo la disponibilità del governo ad aprire lo stadio ai tifosi al 20% della capienza. Il Cts in queste ore sta studiando il protocollo per permettere agli spettatori di raggiungere e seguire la partita in sicurezza nel pieno rispetto della normativa anti-Covid” ha detto.

LEGGI ANCHE: Udinese-Juventus, Pirlo ha un motivo per sorridere

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, il messaggio di Kane al Tottenham

Juventus, la finale di Coppa Italia da vicino

Pirlo / getty Images

Saranno quindi intorno ai 4.700 gli spettatori che potranno assistere alla partita della squadra di Pirlo contro quella allenata da Gian Piero Gasperini. Uno degli obiettivi stagionali bianconeri rimasti ancora in vita, dopo aver detto addio al campionato e dopo aver conquistato la Supercoppa Italiana, contro il Napoli, sempre al Mapei Stadium, che ospiterà la partita ancora una volta.

Una buona notizia. Che è il primo vero banco di prova per l’Italia in vista dell’Europeo di giugno, che partirà da Roma, e che sarà a porte aperte almeno in parte. Nei prossimi giorni si capirà quali saranno i criteri scelti per poter accedere alla partita. E soprattutto quanti biglietti verranno destinati ai tifosi della Juventus. Che sono pronti a muoversi per rivedere la squadra da vicino: da più di un anno, ormai l’Allianz Stadium, così come gli altri stadi d’Italia, è off-limits.