Calciomercato Juventus, Paratici a rischio: già scelto il sostituto

0
421

Calciomercato Juventus, la figura di Fabio Paratici è a rischio per la fine della stagione. E la proprietà avrebbe già scelto il sostituto

Calciomercato Juventus
Fabio Paratici (Getty)

Fabio Paratici è in scadenza di contratto. Ma nonostante questo sta lavorando per comporre la squadra per la prossima stagione. Il direttore sportivo bianconero, aspramente criticato quest’anno per alcune scelte fatte in fase di calciomercato, sarebbe anche a rischio. A delineare il quadro è stato Tuttosport, questa mattina.

L’addio ci potrebbe essere ma non è scontato. Senza dubbio Agnelli, insieme alla Exor, farà delle valutazioni nel merito solamente alla fine della stagione, quando si dovranno per forza di cose tirare le somme e capire cos’è andato storto. La posizione del diesse, così come quella del vicepresidente Pavel Nedved rimangono così in bilico. E per il futuro ci sarebbe già il nome, almeno per Paratici, del sostituto.

LEGGI ANCHE: Udinese-Juventus, le probabili formazioni: ultimi dubbi da sciogliere

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, è l’occasione giusta: summit per il gioiello

Calciomercato Juventus, il nome post Paratici

Juventus Champions League Agnelli Nedved
Agnelli, Nedved ©Getty Images

Nessun nuovo ingresso in società, ma una promozione. L’orientamento della società, stando a quanto scrive il quotidiano, sarebbe quello di affidare il mercato della prima squadra all’attuale braccio destro di Paratici, e cioè Federico Cherubini. Insieme a lui, a comporre lo staff dell’area tecnica, potrebbero esserci Giovanni Manna, che ricopre il ruolo di direttore sportivo della squadra Under 23, e Matteo Tognozzi, scouting manager.

Rivoluzione quindi anche dentro l’area tecnica. Con molte teste che potrebbero saltare alla fine della stagione. La Juventus da dieci anni a questa parte mai aveva lottato così tanto per raggiungere la Champions League. E questa situazione deriva da scelte che si sono rivelate azzardate e sbagliate. Da affidarsi a Pirlo (anche se è stato Agnelli a volerlo) a silurare Allegri due stagioni fa per affidarsi a Sarri. In questo caso invece la scelta è stata fatta dall’attuale direttore sportivo. Che potrebbe anche pagare il possibile ritorno del livornese sulla panchina.