Calciomercato Juventus, Paratici e Nedved fanno l’assist a De Laurentiis

0
353

Calciomercato Juventus, un noto obiettivo per la panchina dei bianconeri potrebbe diventare l’assist per i partenopei.

Aurelio De Laurentiis (getty images)

Calciomercato Juventus, in questi giorni si è perlato di un possibile grande ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina dei bianconeri, eventualità che potrebbe rivelarsi però solo un pensiero visto che se dovesse rimanere l’attuale dirigenza formata dal vicepresidente Pavel Nedved e dal direttore sportivo Fabio Paratici, Allegri non tornerebbe. Stando alle indiscrezioni lasciate da ‘Libero’ Massimiliano Allegri potrebbe diventare il nuovo allenatore del Napoli solo davanti a questa eventualità. Sembra che il tecnico toscano non si sia lasciato in ottimi rapporti con l’attuale dirigenza, eccetto il presidente Agnelli con cui si sente quotidianamente.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, si accelera per il centrocampista: c’è la soluzione

Calciomercato Juventus, Paratici e Nedved fanno l’assist a De Laurentiis

Massimiliano Allegri, Calciomercato Juventus (Getty Images)

Stando infatti alla clamorosa indiscrezione, la possibilità di rivedere Allegri in Italia è più che concreta ma ora le pretendenti sarebbero due. Juventus in pole ma il Napoli alla finestra, visto che se non dovesse – realmente – cambiare nulla dentro la dirigenza bianconera, allora, i partenopei sarebbero pronti a sfruttare l’assist e chiudere per un allenatore così importante come Allegri.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, pista estera per il dirigente bianconero

La Juventus invece starebbe valutando seriamente anche la candidatura di Spalletti, l’ex Inter e Roma, che è ancora in cerca di una panchina. Anche lui toscano Spalletti ha il phisique du role per gestire un grande gruppo e diventa uno dei candidati preferiti come sostituto di Allegri, qualora appunto la dirigenza dovesse rimanere la stessa. Insomma ancora poca chiarezza su quale sarà il futuro di Allegri, che fino a qualche settimana fa sembrava sempre più vicino alla sua ex squadra.