Calciomercato Juventus, pista estera per il dirigente bianconero

0
200

Calciomercato Juventus, andrà in scadenza di contratto il 30 giugno con i bianconeri per lui si apre la pista Bayern Monaco.

Calciomercato Juventus
Dirigenza della Juventus (Getty Images)

Calciomercato Juventus, il direttore sportivo bianconero, Fabio Paratici, andrà in scadenza di contratto questo 30 giugno per lui si apre la pista estera: il Bayern Monaco è la squadra che potrebbe accoglierlo come nuovo direttore sportivo. La Juventus nel weekend andrà in contro ad un autentica prova del nove: la sfida contro il Milan sarà il pass definitivo per la qualificazione Champions, l’obiettivo minimo di questa stagione. Nonostante una vittoria ciò non potrebbe comunque bastare per il rinnovo di Pirlo ma un altro a rischio è proprio Fabio Paratici di cui il presidente Agnelli ancora non ha parlato di rinnovo.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, 20 milioni di euro per portarlo in Premier

Calciomercato Juventus, pista estera per il dirigente bianconero

Calciomercato Juventus
Paratici (getty images)

Un ribaltone dirigenziale che non solo vedrebbe l’addio di Pirlo dalla panchina della Juventus ma anche del direttore sportivo Fabio Paratici. Su di lui si aprirebbe l’opzione estera, il Bayern Monaco. In caso di divorzio dall’attuale direttore sportivo, la Juventus avrebbe già l’opzione di promuovere Cherubini nel ruolo di direttore sportivo. Ma Paratici avrebbe anche un’altra opzione estera, ‘La Stampa’ parla del Bayern Monaco ma alla finestra c’è sempre l’eventualità del Manchester United.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, volata Champions League: cosa dicono le quote

Ma con il club bavarese Paratici avrebbe ampia manovra sul mercato, visto che i bavaresi sarebbe alla ricerca di un uomo mercato di livello internazionale e avrebbe identificato nell’attuale direttore sportivo bianconero il profilo ideale, se quest’ultimo non dovesse proseguire il matrimonio con la ‘Vecchia Signora’ naturalmente. A fine stagione ci sarà più chiarezza ma per il momento non si parla di rinnovo.