Juventus, Pirlo nel post partita: “Non possiamo spiegare il perché”

0
342

Juventus, nel post partita della sfida contro il Milan, l’allenatore Andrea Pirlo è intervenuto ai microfoni di Sky.

Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus @Getty

Juventus, Pirlo è intervenuto ai microfoni di Sky nel post partita della sfida contro il Milan, persa come sappiamo 0-3 in casa, all’Allianz Stadium. Ecco quello che ha risposto il maestro alle domande: “Ieri ho visto la squadra bene, viva e convinta di poter fare un grande partita. Purtroppo non è stato così, è cambiato tutto. Ci siamo disuniti. Non possiamo spiegare il perché. Non hanno funzionato tante cose. Bisogna rivedere”. E sull’esonero Pirlo è stato molto chiaro: Io non mi sento di mettermi da parte, tante difficoltà quest’anno ma il mio lavoro va avanti e sono a disposizione. Momento difficile ma bisogna guardare avanti, io farò il mio lavoro finché mi sarà consentito”.  Pirlo ha poi continuato: “Avevo un progetto in testa diverso, una squadra in testa diversa. A volte è anche andata bene, ho dovuto adattarmi ad un piano non ben definito. Riconfermerei la mia scelta e confermo la qualità della mia rosa”.  E poi la presa di posizione e di responsabilità: “Se qualcosa non è andato nel verso giusto mi prendo tutte le responsabilità, i giocatori sono forti e probabilmente un po’ di colpe le avrò io“.

E Pirlo ha poi concluso: “Puoi giocare bene o male ma c’è sempre orgoglio di essere la Juventus ma queste prestazione non devono e possono succedere. I casi mediatici non hanno influito, ho avuto grande supporto dalla società e se non abbiamo fatto bene sul campo è colpa mia in primis. I ragazzi mi hanno sempre seguito: giovani e vecchi, avuta sempre fiducia corrisposta e non ho nulla da rimproverare”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus Milan: “Il fallimento di Pirlo è anche il fallimento di…”

LEGGI ANCHE >>> Esonero Pirlo, Juventus Milan: ora è inevitabile il suo destino