Juventus, le quotazioni sono in salita | Rimane in società

0
304

Juventus, le quotazioni nelle ultime ore sarebbero in salita. Rimane dentro la società bianconera anche la prossima stagione

Calciomercato Juventus
Dirigenza della Juventus (Getty Images)

Sono state settimane calde per la Juventus. Anzi, caldissime. Non solo per la classifica, che a due giornate dalla fine rimane quella che è, ma anche sotto il profilo societario. Tanto da parlare di un possibile cambio in sella alla società. Ma questo, almeno per il momento, sembrerebbe un discorso che sta rientrando.

Andrea Agnelli infatti, anche nella prossima stagione, dovrebbe rimanere il massimo dirigente della Juventus. Nonostante i risultati non ottimale (eufemismo) che sono arrivati in questa stagione, e soprattutto anche dopo il caos creato dalla Superlega, che ancora non si è concluso dopo le ultime notizie uscite ieri. Ma, secondo Momblano, le quotazioni del presidente sono in salita. Sarà ancora lui a guidare i bianconeri.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, è tempo di rinnovi: incontri la prossima settimana

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, non solo Donnarumma: nome a sorpresa

Juventus, cosa succede dentro la società

Calciomercato juventus Paratici Manchester United Mourinho
Dirigenza bianconera (Getty Images)

Una decisione che allontana molte cose e ne avvicina altre. In primis la questione allenatore. Pirlo sarà sicuramente allontanato alla fine della stagione per prendere Allegri o Zidane. Non ci sarebbero altri nomi nella testa di Agnelli, che soprattutto, visto il buon rapporto con Florentino Perez, potrebbe cercare l’affondo decisivo per il francese, in uscita dal Real Madrid.

Ci sono anche da valutare le posizioni di Paratici e Nedved. Con il secondo che dovrebbe rimanere saldamente al suo posto, mentre per quanto riguarda l’attuale direttore sportivo rimangono dei dubbi importanti sul suo futuro. Si potrebbe scatenare una vera e propria rivoluzione. Non solo dentro la squadra che probabilmente verrà rifondata da cima a fondo, ma anche in società. Le scelte sbagliate che sono state fatte nel corso di questi ultimi due anni, hanno portato a questa situazione. Una Juventus che a due giornate dal termine del campionato è fuori dalla Champions League e che non è padrona del proprio destino. Qualcosa che non è andata per il verso giusto c’è per forza.