Agnelli, adesso ci sono due problemi e ci va messa la faccia

0
624

Andrea Agnelli è dinanzi ad un bivio. Le decisioni prese prima dell’ultima giornata possono essere messe in discussione dalla Coppa Italia e dal quarto posto?

Partiamo da un presupposto: non c’è niente da festeggiare. I quarti posti sono storico ritrovo di festanti tifosi di squadre che vedono vincere gli altri. Non è pertanto il caso della Juventus che ha abituato i suoi sostenitori a ben altri party. Restare fuori dalla Champions League, tuttavia, era l’ipotesi più credibile prima del tracollo del Napoli. Legittima l’esultanza in campo dei calciatori, un po’ meno quella del popolo bianconero. Che a dire il vero è rimasto abbastanza composto. La palla, però, adesso passa in mano ad Andrea Agnelli che dovrà sbrogliare una matassa ingarbugliata.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, scelto il nuovo allenatore: la reazione dei tifosi

Agnelli e l’incognita futuro

Juventus
Agnelli, presidente Juventus @Getty

Il portale calciomercato.com di pone dei quesiti. E ora come la mettiamo col tecnico preventivamente crocifisso e battezzato con le stimmate del perdente? E con Ronaldo (ieri sera confinato in panca) che per restare a Torino pretendeva di disputare il massimo trofeo continentale? Problemi di Agnelli, se aveva già deciso per il repulisti generale ha di fronte due scelte. O si rimangia la grande purga oppure la calibra tagliando qualche ramo secco senza però rivoltare panchina e squadra come calzini vecchi.