Superlega, ufficiale la decisione UEFA contro Juventus, Real Madrid e Barcellona

0
377

La Superlega è uno degli argomenti sempre attuali quando si parla di calcio e finalmente l’Uefa ha preso una decisione riguardo i club coinvolti.

Superlega
(Getty Images)

La notizia è di quelle che interessano davvero molto i tifosi della Juventus, e non solo. Si è parlato tantissimo nelle passate settimane del progetto Superlega e delle possibili sanzioni in arrivo da parte della Uefa per i tre club che non avevano fatto un passo indietro – come gli altri nove – riguardo all’idea di questa nuova competizione. Ovvero Juventus, Real Madrid e Barcellona. Del progetto Superlega si è discusso molto sui social, spaccando le varie tifoserie. Chi a favore e chi contro. L’Uefa è stata sempre molto dura nei confronti dei club fondatori di questa possibile nuova competizione. E ora ha preso una decisione importante.

LEGGI ANCHE —>Calciomercato Juventus, i cinque nomi caldi tra i possibili rinforzi per Allegri

LEGGI ANCHE —->Juventus, i bianconeri fanno sul serio: messi sul piatto 20 milioni di euro

Superlega, stop al procedimento contro Juve, Barcellona e Real

Super League

L’Uefa ha comunicato infatti di aver interrotto il procedimento avviato lo scorso 25 maggio nei confronti dei club coinvolti. “La UEFA prende atto della decisione presa oggi dall’Organo di Appello UEFA indipendente di sospendere temporaneamente il procedimento disciplinare che era stato aperto contro FC Barcelona, ​​Juventus FC e Real Madrid CF per una potenziale violazione del quadro giuridico UEFA in relazione al cosiddetto Progetto Super League” si legge nella nota.

“La UEFA prende atto che la decisione di sospendere temporaneamente il procedimento è stata presa dall’organo di ricorso UEFA a seguito della notifica formale fatta dalle autorità competenti svizzere il 2 giugno 2021 di un’ingiunzione giudiziaria ex parte ottenuta il 20 aprile 2021 dalla persona giuridica European Super League Company SL del Tribunale commerciale n. 17 di Madrid (l'”Ordinanza del tribunale”). La decisione dell’organo d’appello UEFA indipendente è stata presa senza pregiudizio per la questione dell’esecutività dell’ordinanza del tribunale in Svizzera. Facendo affidamento sull’ordinanza del tribunale, i tre club citati hanno cercato di proteggersi da potenziali conseguenze disciplinari legate al cosiddetto progetto “Super League”. La UEFA comprende il motivo per cui i procedimenti disciplinari dovevano essere sospesi per il momento, ma rimane fiduciosa e continuerà a difendere la propria posizione in tutte le giurisdizioni pertinenti” si legge ancora.