Chiesa: «Nel nome di Boniperti. Vi dico tutto tra Europeo e Allegri»

0
251

Chiesa: «A nome di tutta la squadra volevo fare le condoglianze alla famiglia di Boniperti. E’ scomparsa un’icona del calcio italiano e mondiale». 

«Il mister ci chiede di stare pronti – spiega Federico Chiesa -. Quando mi chiamerà in causa mi farò trovare pronto ma come ha detto lui, siamo tutti titolari e dobbiamo star pronti per giocare». Dal ritiro della Nazionale l’esterno offensivo della Juventus parla della scomparsa di un mito bianconero e azzurro. «A nome di tutta la squadra volevo fare le condoglianze alla famiglia di Boniperti. E’ scomparsa un’icona del calcio italiano e mondiale». Poi va dritto al nocciolo della questione: «Siamo qui per arrivare in fondo, per arrivare a un grande sogno».

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, i bianconeri ritornano sulla stella: arriva a zero

Chiesa e la Juventus

JuventusChiesa passerà da Pirlo ad Allegri. «Non l’ho ancora sentito. Ci tengo però a ringraziare ancora Pirlo per la fiducia, quando tornerò alla Juventus, sarò felice di incontrare Allegri e di lavorare con lui». Si resta ancora in tema bianconero. «La voglia è tanta di lasciare il segno. Dalla Juventus porto la capacità di non mollare e di vincere sempre, è la mentalità della Juventus». E si finisce con Ramsey. «Il Galles ha giocatori importanti. Aaron è un giocatore sopra la media, intelligentissimo. Forte tecnicamente, l’ho apprezzato fuori e in campo, ha avuto tanti infortuni. Ma ha sempre dato il massimo. E’ anche un amico. Ho un ottimo rapporto con lui ma non mi sto messaggiando adesso con lui».