Calciomercato Juventus, nessun accordo | Speranze vive per il bomber

0
315

Calciomercato Juventus, non c’è ancora accordo per l’acquisto del bomber: i bianconeri possono ritornare prepotentemente in corsa

Juventus
Allegri @Getty

Nei prossimi giorni Cristiano Ronaldo è chiamato a prendere una decisione definitiva per quanto concerne il proprio futuro: le chances relative ad una permanenza del portoghese sono in drastica ascesa, ma al momento non è possibile azzardare nessun tipo di pronostico. Qualora l’ex Real dovesse entrare nell’ordine di idee di dichiarare conclusa la sua esperienza in bianconero, Cherubini non si farebbe di certo trovare impreparato: la sensazione è che un attaccante di peso arriverà solo se Cr7 verrà ceduto. In caso contrario, si cercherà di cogliere quelle classiche occasioni che ogni finestra di calciomercato propone, per non gravare eccessivamente su un bilancio in forte deficit, a causa del quale si è reso necessario un aumento di capitale nei giorni scorsi.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, niente prestito | Addio a titolo definitivo

Uno dei profili attenzionati dalla Vecchia Signora risponde al nome di Moise Kean, reduce da una stagione importante al Paris Saint Germain, dove ha messo a referto 17 goals e 1 assist in poco più di 2300 minuti giocati. Uno score niente male, emblematizzato dalla sontuosa prestazione al Camp Nou, in cui il classe ‘2000 ha incantato tutti.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, salterà il primo allenamento | Va via gratis

Calciomercato Juventus, per Kean al Psg non c’è ancora l’accordo

Calciomercato Juventus
Kean / Getty Images

E non è un caso che il Psg stia spingendo per far sì che anche il prossimo anno Kean ritorni a giocare sotto la Tour Eiffel. La richiesta dell’Everton, però, è chiara: l’attaccante non parte, a meno che non arrivi un’offerta di almeno 50 milioni di euro sul tavolo. Secondo quanto raccolto da Sky Sports Uk, il club francese vorrebbe chiudere l’operazione in prestito: a queste condizioni, i Toffees hanno risposto con un secco “no, grazie”. Ecco perché la Juve, sebbene si sia limitata fino a questo momento soltanto a dei sondaggi esplorativi, è ancora in corsa.