Calciomercato Juventus, la verità di Pjanic | La stoccata a Koeman

0
149

Calciomercato Juventus, la verità di Pjanic sul mancato passaggio e in bianconero e la stoccata a Koeman, tecnico del Barcellona

Barcellona-Juventus
Koeman @getty images

Si è accasato al Besiktas Miralem Pjanic. E lo ha fatto dopo la chiusura delle trattative in Italia. Fino all’ultimo momento utile ha sperato, il centrocampista, di tornare alla Juventus. Non ce l’ha fatta: l’accordo con il Barcellona, la società bianconera, non l’ha trovato. E allora meglio comunque andare a giocare che rimanere per un anno intero a guardare i compagni dalla tribuna. Sì, perché in maglia blaugrana non avrebbe avuto nemmeno la possibilità di accomodarsi in panchina.

Adesso, in un’intervista rilasciata a Marca, Pjanic svela che la trattativa c’è stata, eccome. Sottolineando che la sua situazione non era certamente delle più semplici da gestire: “Molte squadre hanno avuto delle difficoltà. Ma molte hanno fatto un grande mercato. La mia situazione era stressante. Ma fino a quando non ho ricevuto la chiamata dal Besiktas, ero concentrato sull’allenamento e sulla mia preparazione. Ma è stato sicuramente difficile”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, bomba Donnarumma | “Tra un anno in bianconero”

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, rinnovo Dybala | Spunta la data

Calciomercato Juventus, la stoccata di Pjanic a Koeman

Calciomercato Juventus
Allegri ©Getty Images

Non è mancata, poi, un stoccata a Ronals Koeman, allenatore del Barcellona, che lo ha messo in disparte senza nemmeno dargli tante motivazioni. “Non ho mai avuto problemi con nessuna squadra, con nessun allenatore: ho sempre avuto, con tutti, un ottimo rapporto. Non so cosa sia successo, avrei preferito che mi dicesse le cose direttamente. Ma così non è stato. La cosa certa, che posso dire, è che mi ha mancato di rispetto”.

Conclusa quindi la sua avventura in Spagna, Pjanic è andato in Turchia. Chiudendo, praticamente, tutte le possibilità di una sua seconda vita in bianconero. Ma è anche giusto così. Impossibile aspettare ancora per giocare. Per buona pace di Allegri, che lo avrebbe volentieri riabbracciato, affidandogli le chiavi della sua squadra.