Calciomercato Juventus, rivoluzione in mediana | 90 milioni da reinvestire

0
232

Calciomercato Juventus, rivoluzione totale a centrocampo. Allegri vuole cambiare e avrebbe 90 milioni potenziali da reinvestire.

Juventus
Allegri @Getty Images

Calciomercato Juventus, la Vecchia Signora vuole e può cambiare faccia. 90 milioni potenziali potrebbero essere reinvestiti sul mercato. Stando infatti alle indiscrezioni di ‘Calciomercatoweb’ la squadra bianconera avrebbe in mente una vera e propria rivoluzione a centrocampo con diversi profili che potrebbe salutare già in anticipo rispetto alla naturale scadenza di contratto. Allegri ha bisogno di rinforzare un ruolo che ormai da diverso tempo non riesce a rispondere affermativo alle richieste. Alcuni titolari potrebbero infatti essere messi sul mercato.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio al gioiellino bianconero | Allegri decisivo

Calciomercato Juventus, tanti addii a centrocampo | Allegri ha deciso

calciomercato juventus rabiot
Adrien Rabiot, Juventus (Getty Images)

Uno dei potenziali partenti potrebbe essere il francese Rabiot che nonostante i recenti apprezzamenti da parte di Allegri avrebbe comunque mercato e potrebbe salutare la Vecchia Signora per un’offerta almeno di 25-30 milioni di euro. Ma non sarebbe il solo. Alla lista si aggiungerebbero anche Bentancur, McKennie e Ramsey.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio a gennaio | Il centrocampista ha deciso

L’uruguaiano ha sicuramente ridimensionato il suo valore, adesso potrebbe salutare intorno ai 25-30 milioni, meno di quanto poteva essere qualche anno fa. Mentre per Ramsey, nonostante le sperimentazioni da regista, la cifra sarebbe intorno ai 10 milioni. Anche McKennie potrebbe salutare intorno alla cifra di 25-30 milioni. Se dovessero essere compiute queste cessioni la Juventus avrebbe un tesoretto davvero importante da reinvestire in entrata: 90 milioni potenziali che andrebbe – addirittura – a consolidare il possibile doppio colpo. I nomi sull’agenda di Cherubini sono sempre quelli di Tchouameni del Monaco e Gravenberch.