Agnelli e il calciomercato della Juventus | Ispezione della Consob

0
186

La Consob ha richiesto alla Juventus del presidente Andrea Agnelli documentazioni e informazioni sul calciomercato appena concluso.

Calciomercato Juventus

Nella relazione finanziaria pubblicata dalla Juventus, il club bianconero ha comunicato così il procedimento ispettivo avviato dalla Consob. «Con lettera in data 12 luglio 2021, la Consob ha avviato nei confronti della Società una verifica ispettiva, attualmente in corso, ai sensi dell’art. 115, comma 1, lett. c), del TUF avente ad oggetto l’acquisizione, da parte dell’Autorità, di documentazione ed elementi informativi relativi ai proventi derivanti dalla gestione dei diritti dei calciatori». Sotto la lente d’ingrandimento della Consob gli oltre 43 milioni di euro di ricavi da gestione dei diritti dei calciatori- Questi sono suddivisi in quasi 30 milioni di euro di plusvalenze, oltre 6 milioni di euro da ricavi per prestiti e altri ricavi sempre per circa 6 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Chelsea, anche Tuchel nei guai | Presenza a forte rischio

Agnelli e l’ispezione dela Consob

Calciomercato Juventus
Juventus @Getty

Come riporta “Calcio&Finanza“, òe plusvalenze maggiori nel 2020/21 sono state principalmente due. Sono quelle derivanti dalla cessione dei calciatori Portanova e Petrelli al Genoa e dal trasferimento di Tongya al Marsiglia. Il dato complessivo è risultato in netto calo rispetto ai 172 milioni di euro della stagione 2019/20. La Consob (Commissione nazionale per le società e la Borsa), pertanto ha deciso di vederci chiaro. Ha quindi avviato una verifica nei confronti del calciomercato della Juventus. Lo ha comunicato la stessa società bianconera nell’ultima relazione finanziaria annuale al 30 giugno 2021 per bocca del presidente Agnelli.