Juventus, derby all’orizzonte: le possibili novità di Allegri

0
137

La Juventus esce con il morale a mille dalla sfida di Champions League contro il Chelsea. I bianconeri guardano avanti con fiducia.

Juventus
Allegri @Getty

Una partita quasi perfetta quella disputata dalla squadra di Allegri, che in un momento difficile a causa delle assenze di Dybala e Morata ha saputo compattarsi e giocare 90 minuti con intensità e concentrazione. Cambiato il modulo, con un 4-3-3 che ha esaltato le caratteristiche degli attaccanti esterni, la Juventus ora è maggiormente consapevole della sua forza. Ora non c’è tempo per riposarsi perché all’orizzonte c’è già il derby.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Juventus, rivoluzione in mediana: 90 milioni da reinvestire

LEGGI ANCHE —>Juventus, il sorteggio di Champions League: chi sono gli avversari dei bianconeri

Juventus, pochi cambi contro il Torino

Juventus Sampdoria, Serie A (Getty)

Considerando che i due attaccanti sopra citati non potranno essere della stracittadina, è probabile che Allegri continui sulla strada del 4-3-3 anche se magari potrebbe cambiare qualche interprete. Ha gli uomini contati, ma non è da escludere che possano rivedersi dall’inizio Chiellini e Kean, quest’ultimo al posto di Bernardeschi. Anche Kulusevski scalpita per una maglia ed è pronto a dare il suo contributo. Una cosa però appare chiara: impossibile rinunciare a Chiesa. Che con la sua tecnica, velocità e caparbietà è di fatto uno dei nuovi leader della Juventus. Per capirne di più sulla formazione bisognerà attendere i prossimi allenamenti.