Calciomercato Juventus, effetto domino | Assalto al pupillo di Allegri

0
29

Calciomercato Juventus, effetto domino già a gennaio. Rimane calda la pista che porta al pupillo di Allegri. Lo manda Vlahovic

La situazione attorno a Dusan Vlahovic è chiara: l’attaccante lascerà la Fiorentina, forse già a gennaio, e non ci sono dubbi che la Juventus punti forte su di lui. Ci sono però dei possibili problemi che possono sicuramente frenare la trattativa. Il primo è il costo del cartellino, l’altro è ambientale, visto che la tifoseria viola non gradirebbe un’altra cessione importante, dopo quella di Chiesa, a una rivale storica.

Vlahovic @Getty Images

Fatto sta, inoltre, che secondo quanto scritto dalla Gazzetta dello Sport questa mattina, anche l’attaccante serbo potrebbe preferire una cessione all’estero. E su di lui ci sono tutte le big d’Europa. Anche il Manchester City di Guardiola, che potrebbe far scatenare l’effetto domino che vedremmo protagonista anche la società bianconera.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, con Kulusevski è finita | Doppio erede

Calciomercato Juventus, assalto a Gabriel Jesus

Gabriel Jesus @Getty Images

Con Vlahovic in Premier League, la Juventus avrebbe via libera per cercare di portare a Torino Gabriel Jesus: l’attaccante brasiliano è uno dei pupilli di Massimiliano Allegri, che farebbe di tutto per poterlo allenare nelle prossime stagioni. Un affare, che secondo scritto dal quotidiano rosa, potrebbe andare verso la conclusione anche nel prossimo mese di gennaio. Con Vlahovic a Manchester, crescerebbero esponenzialmente le possibilità di vedere Gabriel Jesus a Torino.

Scatta quindi l’effetto domino con un intreccio di mercato che si potrebbe concretizzare. Certo che le caratteristiche dei due sono completamente diverse: Vlahovic è una vera e propria punta centrale, che serve alla Juventus in questo momento, Gabriel Jesus è un attaccante che si muove molto e che tende a non dare punti di riferimento alle squadre avversarie. Due obiettivi che comunque potrebbe anche stravolgere le strategie di mercato per la prossima stagione. Perché senza dubbio cambierebbero gli obiettivi futuri.