Calciomercato Juventus, addio De Ligt: cash e scambio | Tripla opzione

0
634

Calciomercato Juventus, addio De Ligt: cash e contropartita sul tavolo. Le opzioni sul piatto sono tutte da scoprire.

Tira aria di rivoluzione in casa Juventus. Fisiologica, naturale, ma pur sempre rivoluzione. La “cura” Allegri sembrava aver rigenerato la squadra, caduta nuovamente nel baratro delle sue insicurezze: il colpo inferto da Maxime Lopez sembra quello subito da un pugile ferito, ormai alle corde.

De Ligt @Getty Images

Sebbene Agnelli abbia ribadito nel corso dell’ultima assemblea degli azionisti che i diktat aziendali non sono cambiati, come il mantra “vincere non è importante, è l’unica cosa che conta“, la sensazione è che lo scenario di contrazione tecnica seguita all’addio di Cristiano Ronaldo, immolato sull’altare del bilancio e della volontà del portoghese di cambiare aria, può non essere finita qui. E a farne le spese, questa volta, potrebbe essere Matthijs De Ligt, al centro di molte voci di mercato, e la cui permanenza ora come ora non sembra affatto scontata, sebbene l’olandese, va ribadito, sia legato alla Juve da un contratto fino al 2024.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, bomba dalla Spagna | Doppio colpo dal Sassuolo

Calciomercato Juventus, bomba De Ligt: il Real Madrid fa sul serio

Juventus
De Ligt @Getty Images

Secondo quanto riferito da Defensacentral.com, il Real Madrid ha cominciato a monitorare con estremo interesse la situazione legata all’assistito di Mino Raiola, e vorrebbe ingolosire la Juve mettendo sul piatto un’offerta composita, inserendo non solo una parte cash, ma anche delle contropartite tecniche. Nel ventaglio di nomi fatto, ne spiccano tre in particolare: ci stiamo riferendo ad Asensio, Jovic ed Hazard: i “Blancos” si auspicano di inserire almeno due dei calciatori sopra citati che, o per un motivo, o per un altro, stanno faticando a trovare spazio nello scacchiere tattico di Carlo Ancelotti, in maniera tale da ridurre al minimo l’esborso cash. Sembra difficile, infatti, che Cherubini decida di accettare offerte inferiori a 100 milioni di euro per lasciar partire l’ex capitano dell’Ajax.