Allegri, è la peggior partenza di sempre della Juventus

0
30

Con Max Allegri 15 punti come nella stagione 2015-2016, la Juventus è diventata una compagine qualsiasi della Serie A: vergognoso.

Calciomercato Juventus

La Juventus delle sei vittorie consecutive è lontana appena dieci giorni ma chi la ricorda più? Se lo chiede questa mattina la Gazzetta dello Sport che snocciola dati impietosi. Questa è la Juve dei record negativi, dei 15 punti in 11 giornate che impressionano con qualunque confronto col passato. La Juve di Pirlo, meno di dodici mesi fa, aveva sei punti in più. La Juve di Delneri, nella terribile stagione 2010-11, era a 19: +4 sulla tabella Allegri 2021. Non che i numeri servano per capire quale sia la difficoltà al 31 ottobre, ma insomma, un dato sembra mettere davvero la parola fine alle ambizioni scudetto: mai la Juve dopo 11 giornate era stata più distante dal primo posto.

LEGGI ANCHE >>> Hellas Verona Juventus, Max: “C’è da stare zitti”

I numeri bocciano Max Allegri

Oltre al rendimento di Allegri, va considerato il ritmo di Milan e Napoli, che non sbagliano quasi mai. Al punto che con una vittoria oggi lascerebbero la Juve a -16. Nell’era dei tre punti, la precedente peggiore partenza era quella del famoso 2015-16, l’anno più emozionante del primo Allegri juventino: avvio con 15 punti in 11 partite (contro le 24 di Inter e Fiorentina) e rimonta con il celebre filotto tra campionato e Champions. Il tabellino, anche allora, diceva 4 vittorie, 3 pari e 4 sconfitte ma il clima sulla Juve è diverso. Quella era una squadra di campioni, particolarmente sfortunata: risalì. Ora invece è dura per Max guardarsi indietro.