Calciomercato Juventus, bomba dalla Spagna | “Tradimento” in mediana

0
76

Calciomercato Juventus, nuova destinazione possibile per un obiettivo dei bianconeri: i rumours e le indiscrezioni parlano chiaro.

In occasione della gara contro lo Zenit, il centrocampo della Juventus è ritornato a prendere le redini del gioco in maniera importante: Locatelli e Mckennie hanno fatto il buono e il cattivo tempo, disimpegnandosi egregiamente sia nella fase di non possesso, che in quella di inserimento, e dando il là a molte azioni interessanti.

Cherubini ©LaPresse

Ciò non toglie, però, che almeno un altro acquisto in mediana lo si dovrà a fare, possibilmente già a gennaio se dovessero presentarsi i presupposti giusti: Rabiot naviga a corrente alternata, così come Bentancur, nei confronti del quale Allegri riponeva molte aspettative ai nastri di partenza della nuova stagione. Per non parlare di Ramsey, poi, che anche apertamente ha criticato il “mondo” bianconero; il primo nome sulla lista di Cherubini è quello di Aurelien Tchouameni, ma serviranno almeno 40 milioni di euro per mettere le mani sul portentoso centrocampista del Monaco. Più facile, dunque, concentrarsi su un profilo diverso, dai costi più contenuti.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, doppio addio a zero | Occhi aperti Barça

Calciomercato Juventus, colpo Witsel | Aumenta la concorrenza

Witsel ©LaPresse

Come il fantasma di Macbeth, anche la chioma riccioluta di Axel Witsel ritorna pedissequamente nei pensieri degli uomini mercato bianconero, che la scorsa estate hanno effettuato qualche sondaggio per capire la disponibilità del Borussia Dortmund a lasciar partire il centrocampista belga, in scadenza 2022. Come riferito da diarogol.com, però, si potrebbe aggiungere una nuova pretendente nella corsa all’ex Zenit: stiamo parlando del Barcellona, a caccia di un rinforzo d’esperienza per puntellare una mediana che Koeman ha contribuito a plasmare puntando in maniera decisa sui giovani. La mezzala era stato vicino ai blaugrana già qualche anno, ma la trattativa non era andata a buon fine: chissà che nei prossimi mesi non possano essere imbastite le condizioni giuste per un suo trasferimento nella Masia.