Calciomercato Juventus, la Fiorentina aspetta ancora i soldi di Chiesa

0
59

primo piano

Federico Chiesa non ha impiegato molto tempo a far innamorare i tifosi della Juventus. Con le sue giocate, le sue accelerazioni improvvise e i suoi gol – che non sono affatto pochi per un esterno – ha conquistato davvero tutti. Anche i più scettici, quelli che avevano storto il naso quando, circa un anno fa, sbarcò a Torino dalla Fiorentina. In molti pensavano che non fosse pronto per calcare determinati palcoscenici e che potesse soffrire il salto in una big, ma evidentemente si sbagliavano. Il talento della nazionale in pochi mesi è riuscito a smentire tutti i luoghi comuni sul suo conto e lo ha fatto a suon di prestazioni da dieci e lode. Allegri, come Pirlo lo scorso anno, non può prescindere da lui.

Juventus
Chiesa @Getty Images

Sabato sera Chiesa ritroverà la sua ex squadra, quella che in una notte agostana del 2016 lo lanciò nel grande calcio, ancora diciottenne, proprio allo Stadium contro la Juventus. Un particolare che ricordano in pochi, ma che rivela come il bianconero, probabilmente, fosse già nel suo destino.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, interesse confermato | Allegri deluso

Calciomercato Juventus, nel 2022 Agnelli dovrà sborsare 40 milioni

Chiesa, Juventus (Getty)

Eppure, strano ma vero, il giovane figlio d’arte non è ancora di proprietà della Juventus. Sulla carta infatti Chiesa figura ancora in prestito dalla Viola, che ne detiene ancora il cartellino. Prestito che, come ha ricordato oggi il sito violanews.com, scadrà nell’estate 2022, quando la società bianconera sarà chiamata a sborsare 40 milioni (spalmati in ben  tre esercizi) per il riscatto obbligatorio. Finora ne sono stati versati solamente dieci nelle casse della Fiorentina, tre per il primo anno e sette per il secondo. Senza contare gli ulteriori dieci milioni di bonus.

Nel frattempo si dovranno verificare tutte le condizioni necessarie per il riscatto: la Juve si piazza tra le prime quattro, Chiesa disputa almeno il 60% delle partite per almeno 30′ e mette a segno dieci gol e altrettanti assist. Obiettivi facilmente raggiungibili visto l’alto rendimento del giocatore.