McKennie o Bentancur contro la Viola. Allegri sfoglia la margherita

0
42

Max Allegri è animato da un dubbio importante per la partita Juventus-Fiorentina. Deve decidere se utilizzare McKennie oppure Bentancur.

La Juve si fa soprattutto a centrocampo. Martedì McKennie ha affiancato Locatelli in mezzo e Bernardeschi ha giocato largo, quasi da ala pura. E’ una funzione a cui Rabiot non può assolvere. C’è differenza, anche perché l’escluso è stato Bentancur. McKennie è molto più disordinato di Rabiot, è più debole se si parla di attenzione ma molto più forte se si ragiona di capacità di attaccare la porta. Scegliere uno o l’altro cambia le partite. Allo stesso modo, rimettere Rabiot a sinistra riproporrebbe la Juve “storta” (copyright Max) di questo inizio. Allegri, che ieri notte ha dormito con la squadra in ritiro, oggi prenderà le sue decisioni.

LEGGI ANCHE >>> Allegri e il dubbio tattico che favorì l’esonero e l’arrivo di Sarri

McKennie gioca, Morata anche

Morata ©Getty Images

Impressioni dell’anti-vigilia pubblicate dalla Gazzetta dello Sport. Morata è il favorito per giocare con Dybala davanti, Kean ha lavorato anche ieri a parte e probabilmente non sarà della partita. Dietro De Ligt potrebbe trovare una maglia nel solito 3×2 dei difensori centrali. Piccola buona notizia da Ramsey, che è tornato a lavorare con la squadra. La tentazione di riproporre l’atteggiamento di martedì non può non esserci e McKennie giocherà.