Calciomercato Juventus, addio Ramsey | La richiesta di Eddie Howe

0
30

Calciomercato Juventus, addio Ramsey: c’è la richiesta di Eddie Howe. E problemi economici, in questo caso, non ce ne dovrebbero essere

Secondo quanto scritto dai tabloid inglesi oggi, Howe, tecnico del Newcastle, avrebbe fatto una richiesta precisa alla società che ha deciso di prenderlo come allenatore fino al 2024. Sì, e sarebbe proprio quella di portare Ramsey in Premier League già a gennaio.

calciomercato juventus
Howe ©️Getty Images

Una situazione, questa, che potrebbe decollare nelle prossime settimane, visto che il centrocampista è in uscita dalla Juventus e che la società bianconera, quella italiana in questo caso, sta facendo di tutto per riuscire a liberarsene. Anche cederlo gratuitamente – come spiegato ieri – alla Roma, e pagarne una consistente parte dell’ingaggio.

LEGGI ANCHE: Juventus, c’è il comunicato ufficiale sull’infortunio di Chiellini

LEGGI ANCHE: Juventus, c’è la data ufficiale per la finale di Supercoppa | Cambia tutto

Calciomercato Juventus, su Ramsey c’è anche l’Everton

Ramsey @Lapresse

Il Sun spiega ancora che sulle tracce del centrocampista si è mosso anche l’Everton di Benitez. L’alto club – e sono solamente questi due – che avrebbero l’intenzione di riportare in Inghilterra l’ex centrocampista dell’Arsenal che la Juventus ha preso senza sganciare un euro. Adesso, Cherubini, per togliere dal bilancio i sette milioni di euro d’ingaggio che il gallese percepisce all’anno, sarebbe anche disposto a darlo via in maniera gratuita. Ovviamente, per lasciarlo partire a gennaio, in questo caso, la Vecchia Signora potrebbe anche decidere di chiedere un piccolo indennizzo. Ma non sarà di certo questo a poter fermare una trattativa che ormai si avvia verso la conclusione.

Sì, perché in ogni caso, Ramsey, a gennaio, saluterà. Non solo perché ormai non rientra più nei piani di Massimiliano Allegri, ma anche per le sue uscite non certe benevole nei confronti della società bianconera nel momento in cui si sposa per andare a rispondere alla convocazione della nazionale. E di frecciate, da parte del gallese, ne sono arrivate parecchie in questo periodo.