Lichtsteiner e Lazio-Juventus: «I bianconeri devono capire una cosa»

0
24

Stephan Lichtsteiner assisterà con molto interessa a Lazio-Juventus. Sono le due squadre che hanno caratterizzato la sua esperienza italiana.

Lichtsteiner calciomercato Juventus Arsenal

«Mi piacerebbe andare all’Olimpico e a Roma, che non vedo da tanto tempo. Qualche settimana fa sono tornato allo Stadium dopo tre anni. Finalmente ho potuto riabbracciare molti amici». Tre stagioni nella Lazio, sette nella Juve, mille corse sulla fascia, molte vittorie per Stephan Lichtsteiner. Poi ha un ricordo particolare che raconta alla Gazzetta dello Sport: «Se devo scegliere la “mia” Lazio-Juve, non ho dubbi: la Supercoppa del 2013, all’inizio del mio terzo anno in bianconero. Per tre motivi: vincemmo 4-0, segnai un bel gol, ma soprattutto misi Chiellini nelle condizioni di segnare di destro, a porta vuota. E far segnare Chiello è un mezzo miracolo eh: è stato l’assist più difficile della mia vita…».

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio Ramsey | “Ritorna in Premier League”

Lichtsteiner sprona la Juventus

Lichtsteiner
Lichtsteiner © Getty

Lichtsteiner è svizzero, pertanto preciso come un orologio anche nei giudizi. Aritmetico, una lancetta. «Scudetto? Io dico di sì: ricordo quanto accadde nel 2015-16. Bisogna vincere tante partite consecutive e ritrovare la mentalità giusta. Quella che ti fa sempre fare una corsa in più, quella che ti fa chiudere ogni strada verso la tua porta, quella che ti fa pensare positivo. Quell’anno Buffon fissò il record di imbattibilità e tutti noi non solo godevamo a non prendere gol, ma proprio a non far tirare gli avversari. I dettagli – chiude – fanno la differenza e noi li curavamo tutti. Se la Juve adesso ricomincerà a farlo, la rimonta sarà possibile».