Juventus, terremoto plusvalenze | Cosa rischia il club bianconero

0
53

Juventus, caos plusvalenza: la notizia di ieri ha fatto già il giro del Mondo. Ecco cosa rischia il club dall’indagine della GDF.

La notizia di ieri sera ha fatto già il giro del Mondo. Ne parlano tutti i giornali e tutti i siti esteri. E quando c’è di mezzo la Juventus si sa che è così. L’inchiesta della Guardia di Finanza sulle plusvalenze ha scosso il club bianconero. Che è ancora in silenzio: nessuna comunicazione ufficiale è arrivata.

Juventus Agnelli ©Lapresse

Si leggeranno le carte. Si cercherà di capire come difendersi. Nel mirino ci sono alcune operazioni di mercato: quella Pjanic-Arthur in primis, e anche quella di Cancelo. Ci sono degli indagati: Agnelli, Nedved e Paratici principalmente. In mezzo c’è l’attuale direttore sportivo del Tottenham perché si parla di operazioni che vanno dal 2018 al 2021. E lui, in quel periodo, era parte integrante del club torinese.

Leggi anche –> Juventus, le plusvalenze delle altre big che fanno infuriare i tifosi sui social

Juventus, caos plusvalenze e falso in bilancio: cosa rischia il club

Juventus plusvalenze ©Lapresse

Adesso si cerca già di capire cosa rischia il club sotto il profilo prettamente sportivo. A fare un primo quadro della situazione ci ha pensato la Gazzetta dello Sport questa mattina in edicola. Secondo il quotidiano rosa, la società bianconera, in campionato, potrebbe andare incontro a una penalizzazione non troppo pesante. Oltre a una multa, ovviamente, che è evidente sarebbe il male minore per la squadra allenata da Massimiliano Allegri.

In ogni caso rimane il fatto: che è quello di un’indagine che cercherà di fare luce su alcuni movimenti finanziari e anche di mercato. Già nei mesi scorsi qualcosa era partito. Adesso però ci sono dei procedimenti penali che sono fastidiosi. Ripetiamo: quello che potrebbe succedere sotto l’aspetto sportivo è poca cosa. Quello che invece succederà anche sotto l’aspetto dell’immagine è un altro fatto da tenere sotto osservazione. Poi c’è la Juve di mezzo. E si sa che il mondo bianconero attira su tutto. Soprattutto in questi casi. Nell’attesa che tutto finisca, forse, è giusto il silenzio della società.