Incubo Covid, interviene l’Asl: match di Serie A a rischio

0
25

Incubo Covid, potrebbe non disputarsi la gara in programma nel pomeriggio di giovedì: troppi i casi nella rosa.

La Serie A nella stretta del Covid. La pandemia non molla di un centimetro e praticamente ogni club ha a che fare ogni giorno con nuove positività. Sono complessivamente oltre sessanta i contagiati a due giorni dalla ripresa del campionato. Il pericolo maggiore è quello di assistere ad uno scenario simile a quello inglese, con il programma natalizio della Premier League funestato dai continui rinvii.

©️Getty Images

La Juventus, ad esempio, si avvicina al big match con il Napoli con tre calciatori indisponibili proprio a causa del virus: Chiellini, Pinsoglio e Arthur. Tanti i positivi anche tra gli azzurri di Luciano Spalletti, ma lo svolgimento della gara dell’Allianz Stadium non sarebbe a rischio. Almeno per il momento.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, Cherubini non sta più nella pelle: “È la priorità”

Incubo Covid, Salernitana-Venezia verso il rinvio

Tra le squadre più colpite in assoluto c’è la Salernitana, appena acquistata dall’imprenditore campano Danilo Iervolino. La formazione granata era stata già duramente colpita dal Covid lo scorso 21 dicembre, quando l’Asl di Salerno negò il viaggio in Friuli, dove il giorno seguente avrebbe dovuto incontrare l’Udinese. A quasi quindici giorni di distanza si ripresenta lo stesso problema.

Sono addirittura undici i positivi nella rosa di Stefano Colantuono, un numero abnorme. Come previsto, l’Azienda sanitaria locale si è messa in moto ed ha appena bloccato Ribery e compagni. Immediata anche la risposta del club, che ha chiesto alla Lega di Serie A il rinvio della partita con il Venezia, in programma giovedì 6 gennaio alle ore 18:30. Ora si attende solo l’ok de i vertici del calcio italiano.