Inter-Juventus, Allegri show in conferenza stampa: “Critiche insensate”

0
14

Inter Juventus, domani step decisivo per la squadra di Allegri che si giocherà la finale della Supercoppa. Le parole del mister alla vigilia.

Allegri (Getty)

Inter-Juventus, alla vigilia di uno step decisivo come la finale della Supercoppa italiana, Allegri non può sbagliare. Nonostante la sfortunata che ha colpito proprio in questi giorni, con purtroppo il grave infortunio di Federico Chiesa che terrà l’azzurro fuori per tutto il resto della stagione. Una sfortunata che dovrà essere trasformata in voglia di rivalsa. La Juventus non arriva con i migliori titolari disponibili ma vanta comunque una rosa competitiva in grado di tenere testa all’Inter campione d’Italia in carica. Ecco le parole del mister proprio a proposito della super sfida di domani sera, appuntamento a San Siro previsto per le ore 21.00.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, la Juventus “silura” Dybala: la nuova offerta per il rinnovo

Le parole di Allegri in conferenza stampa

calciomercato juventus
Allegri @LaPresse

Allegri si presenta in conferenza insieme al capitano Giorgio Chiellini, le prime domande sono per lui:

C: “Dobbiamo avere equilibrio nel nostro percorso. Domenica abbiamo fatto bene, non bisogna farci travolgere dai picchi. Bisogna crescere dando continuità, domani sarà una finale dove i dettagli saranno fondamentali”.

C: “Non bisogna sottovalutare niente. L’Inter ha grande qualità, squadra molto fisica. Stanno bene ma è una partita secca. Trovo assurdo che chi venga ammonito in campionato debba saltare la finale, dobbiamo cambiare il regolamento favorendo lo spettacolo. Speriamo che dal prossimo anno le cose possano cambiare. Non ha senso che uno per un giallo in campionato debba saltare la finale”

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, la Juventus “silura” Dybala: la nuova offerta per il rinnovo

Ora il turno di Allegri:

A: “Non idee chiare per la formazione, valuterò nell’allenamento odierno. Bonucci sarà a disposizione, mentre Danilo non lo avremo ancora. Domani gioca Perin in porta. Tek si è vaccinato per ultimo, il protocollo vuole che arriverà allo stadio all’ultimo momento. Dunque domani gioca Perin”.

A: “Leggendo la Gazzetta non ho apprezzato i commenti su Rugani, lui tra i migliori in campo contro la Roma. Un ragazzo affidabile, tra i più bravi a livello difensivo, non ho capito le critiche”.

A: “Domani la sfida contro la più forte del campionato“.

A: “Chiesa è un patrimonio del calcio italiano, dispiace a tutti. Lui è giovane, si riprenderà presto e un peccato perderlo nel momento migliore. Bisogna migliorare anche per lui”.

A: “Non parlo di mercato. La rosa è questa e poi vediamo l’evolversi del mercato. Noi i giocatori li abbiamo”. 

A: “Marotta lo sento ancora“.