Calciomercato Juventus, sfuriata in diretta: “Mi piacerebbe essere il primo”

0
28

Calciomercato Juventus, il centrocampista è da tempo al centro di un’intricata trattativa di mercato: cessione più vicina?

Sta per iniziare un’estate “calda” per la Juventus. Quasi rovente, se consideriamo i numerosi fronti di mercato sui quali in questi giorni è impegnato il direttore sportivo Federico Cherubini. Le due operazioni in dirittura d’arrivo, stando ai recenti rumors, sono quelle che potrebbero portare a Torino Paul Pogba e Angel Di Maria. Due giocatori che vantano una grande esperienza a livello internazionale e che aggiungerebbero qualità e quantità ad una rosa che quest’anno non s’è rivelata all’altezza di quelle di Inter e Milan.

Camp Nou ©️LaPresse

Senza dimenticare che Pogba e Di Maria sono due “parametro zero”, rispettivamente in uscita da Manchester United e Psg. Ciò significa che i bianconeri non sborseranno neanche un euro per il loro cartellino. L’innesto del francese permetterà a Massimiliano Allegri di dare inizio alla “rivoluzione” del centrocampo, il reparto che ha maggiormente deluso nella stagione che si è appena conclusa. Ovviamente non potrà bastare il solo Pogba per sistemare definitivamente le cose. Motivo per cui Cherubini sta lavorando alacremente con l’obiettivo di mettere a disposizione del tecnico livornese un altro giocatore di primo livello.

Calciomercato Juventus, de Jong: “In nazionale riesco ad esprimermi meglio”

Frenkie de Jong ©️Ansafoto

Nel mirino del direttore sportivo bianconero continua ad esserci quel Frenkie de Jong che in estate rischia di dire addio al Barcellona dopo tre anni. L’olandese ha ribadito più volte di trovarsi bene in Catalogna e di non avere alcuna intenzione di cambiare casacca. Tuttavia le difficoltà economiche che stanno caratterizzando la società blaugrana potrebbero esigere un “sacrificio”. Secondo il quotidiano catalano Sport, il Manchester United del suo allenatore ai tempi dell’Ajax, Erik ten Hag, sta per inoltrare un’offerta di 80 milioni di euro. Una cifra che molto probabilmente farà tentennare il presidente Laporta.

Nel frattempo il calciatore ha parlato al portale olandese Nos.nl, a margine della sfida di Nations League tra la sua Olanda e il Belgio, stravinta 4-1 dagli Orange. “Gioco in modo molto diverso qui rispetto al Barça – ha detto de Jong, riferendosi alla sua posizione in mezzo al campo – Penso che in nazionale riesco a esprimermi al meglio. Mi piace essere il primo giocatore a ricevere palla dai difensori e così poi relazionarmi con gli attaccanti”. Che abbia cambiato idea nelle ultime ore e sia pronto a riabbracciare il suo vecchio tecnico?