Calciomercato Juventus, alleanza Conte-Inter e addio fra un anno

0
29

Calciomercato Juventus, alleanza Conte-Inter e addio tra un anno: ecco le ultime su un obiettivo di Cherubini che non rinnoverà

Sperando che rivedere Pogba di nuovo in bianconero non rimanga solamente un sogno – è sicuramente questa la notizia del giorno in casa juventina – la società bianconera in tutto questo ha bisogno di altri innesti non solo in mezzo al campo, ma anche in difesa, dove per forza di cose Cherubini dovrà andare a sostituire Giorgio Chiellini. E il solo Gatti onestamente non basta a Massimiliano Allegri: serve un difensore esperto, in grado di giocare con continuità, e soprattutto in grado di dare spessore a un reparto che per molti anni è stato il fiore all’occhiello del tecnico livornese. Insomma, qualcuno dovrà arrivare.

Calciomercato Juventus
Antonio Conte ©LaPresse

Sono stati tirati in ballo tanti nomi: anche Koulibaly del Napoli che essendo in scadenza di contratto tra un anno potrebbe essere ceduto da De Laurentiis. Soprattutto perché il rinnovo appare un utopia alle cifre, ridotte, che il massimo dirigente azzurro avrebbe messo sul piatto. Un obiettivo concreto, in poche parole, anche se, secondo le informazioni riportate da Giordano, giornalista di calciomercato.it intervenuto a Juventibus, le cose potrebbero andare in maniera diversa.

Calciomercato Juventus, le ultime su Koulibaly

Calciomercato Juventus
Koulibaly ©LaPresse

“Non rinnoverà con il Napoli e penso ci sia una squadra inglese pronta a far saltare il banco” ha detto Giordano “e penso possa essere anche il Tottenham. Anche l’Inter, a quanto mi risulta, ha fatto dei sondaggi – ha confermato – anche se Marotta non può spendere i soldi che il Napoli chiede per il cartellino del giocatore”.

La sensazione secondo Giordano è che il difensore “possa rimanere anche il prossimo anno e poi andare via a parametro zero e decidere la futura destinazione”. E in questo caso la Juventus non sarebbe tagliata fuori. Ma in questo momento, un inserimento degli inglesi, anche per via di quella difficoltà di De Laurentiis di cedere un’altra volta un pallino a Cherubini, potrebbe fare la differenza.