Calciomercato Juventus, Repubblica: “Rottura Roma-Zaniolo: è successo in mattinata”

0
52

Calciomercato Juventus, la suggestione Zaniolo sta diventando sempre più concreta: la decisione del diretto interessato svela tutto.

Dopo aver ufficializzato gli acquisti di Pogba e Di Maria, in casa Juventus la cessione di de Ligt è ora diventata la situazione prioritaria, anche perché dai soldi incamerati dalla sempre più probabile partenza del difensore olandese si potrebbe dare la caccia di tanti obiettivi da tempo sulla lista degli uomini mercato bianconeri.

Zaniolo ©LaPresse

Al primo assalto del Bayern Monaco, fallito, ne seguirà molto presumibilmente un altro a stretto giro di posta: i tedeschi sono chiamati ad avvicinarsi alle richieste della Juve, rilanciando l’offerta iniziale da 60 milioni di euro più dieci milioni di bonus presentata nelle scorse ore da Salihamidzic. Parte del ricavato del blitz del Bayern potrebbe essere reinvestito per Nicolò Zaniolo, il cui futuro alla Roma è appeso ad un filo sempre più sottile. Legato ai giallorossi da un contratto in scadenza nel 2024, il “bimbo d’oro” è sempre più vicino a cambiare aria, avendo trovato da tempo un accordo con la “Vecchia Signora”, sulla base di un contratto quinquennale a circa 4 milioni di euro più bonus a stagione.

Calciomercato Juventus, rottura Roma-Zaniolo: le ultime

Calciomercato Juventus
Zaniolo ©️LaPresse

La Juventus non ha ancora formulato, però, alcun tipo di proposta alla Roma, che valuta il proprio gioiello non meno di 50 milioni di euro, ma sarebbe propensa ad accettare contropartite tecniche. Forte della volontà del giocatore, i bianconeri non si sono fatti ancora vivi con i giallorossi per sbloccare una situazione di impasse che inizia a “pesare” in casa Roma. Come riferito da Repubblica, infatti, dopo aver smaltito il problema alla zona lombare che gli aveva impedito di prendere parte alla prima amichevole stagione contro il Trastevere, Zaniolo ha pretese – ed ottenuto – il diritto di non partecipare alla seduta di allenamento svolta questa mattina dalla squadra, che nel pomeriggio si è riunita all’aeroporto di Fiumicino per prendere il volo in direzione Portogallo. L’ennesima manifestazione tangibile della volontà di Zaniolo di cambiare aria, una presa di posizione netta e lapidaria.