Calciomercato Juventus, Pogba traccia la strada: nuovo ritorno

0
48

Calciomercato Juventus, è l’estate dei ritorni: dirigenza al lavoro per fare in modo che il tecnico possa contare su più soluzioni offensive.

Cercasi attaccante di riserva, che possa dare respiro a Dusan Vlahovic nel corso della lunga ed estenuante stagione. E che soprattutto accetti di buon grado la panchina. Non un profilo facile da individuare per la Juventus, alla spasmodica ricerca ormai da settimane di una cosiddetta “controfigura” del centravanti serbo. L’ex viola infatti non potrà certo reggere il peso dell’attacco bianconero per tutte le partite nelle tre competizioni che dovrà affrontare la Vecchia Signora. Il pallino del direttore sportivo Federico Cherubini resta Marko Arnautovic, ma arrivare all’attaccante del Bologna – finito in doppia cifra la scorsa stagione – non è semplice. E poi l’austriaco, rinato in Emilia, si trova bene nel capoluogo felsineo.

Allegri (Lapresse)

Secondo l’edizione odierna de La Stampa, prima di accelerare per un vice-Vlahovic la Juve vuole capire se esistono ancora margini per un ritorno di Alvaro Morata. Il centravanti spagnolo è tornato all’Atletico Madrid dopo le infruttuose trattative per il riscatto. E adesso sembra volersi giocare le sue carte nella capitale iberica, nella speranza di conquistare il tecnico dei Colchoneros, Diego Simeone, con cui due anni fa non era riuscito a legare.

Calciomercato Juventus, “servirà pazienza per il ritorno di Morata”

calciomercato juventus
Morata (Lapresse)

Tuttavia, Morata non chiude alla possibilità di tornare a Torino. Uno dei suoi primi sponsor è proprio quel Massimiliano Allegri che a gennaio fece di tutto per convincerlo a restare, a fargli rispedire al mittente le avances del Barcellona quand’ormai sembrava tutto fatto per la sua cessione in Catalogna. Il tecnico livornese sa quanto Morata possa essere prezioso nei suoi schemi offensivi e ha sempre apprezzato la sua adattabilità. Come sostiene La Stampa, servirà una buona dose di pazienza e tanta diplomazia per intavolare una nuova trattativa con l’Atletico e convincerlo a liberare nuovamente il giocatore. I dialoghi con Andrea Berta, direttore sportivo dei Colchoneros, restano costanti.