Calciomercato, bigiotteria Juventus e tris di clienti: Allegri fa da giudice

0
19

Calciomercato, il centrocampista vuole restare a Torino e giocarsi le sue carte ma le pretendenti cominciano a diventare troppe. 

L’amichevole della scorsa notte con il Barcellona ha lasciato soddisfatto Massimiliano Allegri, ma solo a metà. Come davanti ad ogni test precampionato che si possa definire tale l’allenatore livornese non vuole essere né eccessivamente ottimista né ostinarsi a guardare il bicchiere mezzo vuoto. Il 2-2 coi blaugrana di Xavi in effetti ha restituito note sia negative che positive. Moise Kean, ad esempio, non può che rientrare fra queste ultime. L’attaccante cresciuto nelle giovanili bianconere ha segnato una doppietta ed è apparso tra i più motivati, come se volesse convincere Allegri a farsi dare un’altra chance.

juventus

Continua a preoccupare, invece, la corsia sinistra. Alex Sandro non ha giocato una gran partita ed ha sofferto le continue incursioni del francese Dembelé – prima del rinnovo con il Barça accostato più volte anche alla Vecchia Signora. L’amichevole di Dallas ha detto chiaramente che serve un altro tipo di giocatore in quella che, al momento, appare come la zona di campo più problematica e che offre meno garanzie.

Calciomercato, anche Verona e Spezia sulle tracce di Rovella

Nicolò Rovella ©️LaPresse

Tra le sorprese più belle, infine, c’è Nicolò Rovella. Allegri gli ha affidato la regia e l’ha tenuto in campo per ben novanta minuti. E l’ex genoano ha risposto presente, mostrando di essere abile a dettare i tempi ed anche veloce e preciso nelle scelte di passaggio. Un’ottima prestazione, insomma, che potrebbe far cambiare idea all’allenatore – che lo stima molto – e decidere di farlo restare a Torino e scongiurare l’ipotesi prestito. Rovella è infatti richiestissimo da diverse società di Serie A. Alla Salernitana, quella che fino a ieri sembrava in netto vantaggio, si sono accodate anche Verona e Spezia, come riporta sul suo profilo Twitter il giornalista Romeo Agresti. La Juve però non ha approfondito ancora non nessuno e tutto dipenderà dalla decisione del tecnico originario di Livorno.