Juventus, la chiave è Kostic | Tre opzioni per mister Allegri

0
41

La Juventus è ormai pronta per il debutto di questa sera, quando dovrà affrontare il Sassuolo nella prima giornata di serie A.

Fischio d’inizio alle ore 20.45 e pressione già massima per i ragazzi di Massimiliano Allegri. Inter e Milan infatti hanno già vinto all’esordio e dunque non si potrà sbagliare contro i neroverdi. Partire bene in questo campionato sarà fondamentale visto che l’obiettivo è quello di riuscire a conquistare lo scudetto. Il mercato è ancora aperto e potrebbe portare altre pedine per l’allenatore.

juventus

Ma nel frattempo bisogna concentrarsi sul campo e pensare al Sassuolo, senza farsi distrarre dalle voci che riguardano sia nuove entrate ma anche delle uscite. Quale sarà la formazione che Allegri sceglierà per questo debutto? Non sembrano in fondo esserci molti dubbi sui titolari, considerando le assenze che ci sono per infortunio (tra cui Pogba, Szczesny e Chiesa) e quelle per squalifica (Kean e Rabiot).

Juventus, con Kostic tre moduli possibili

Kostic
Filip Kostic ©️Ansafoto

In tanti credevano che l’ultimo acquisto bianconero, Filip Kostic, sarebbe subito in campo. Ma non dovrebbe essere così, favorito è McKennie sulla fascia sinistra. Tuttavia non ci sono dubbi sul fatto che Kostic possa presto diventare un elemento indispensabile per Allegri. Arrivato dall’Eintracht Francoforte soltanto da poche ore ma catapultato tra i titolari. Anche perché l’esterno può garantire più opzioni tattiche alla Juventus. Allegri ha puntato su una squadra camaleontica, capace di cambiare modulo con facilità. Contro il Sassuolo Kostic potrebbe essere inserito come esterno offensivo nel tridente con Vlahovic e Di Maria. Ma non sono da escludere altre possibilità. Il tecnico potrebbe schierarlo in un centrocampo a cinque come laterale sinistro, oppure come centrocampista in un 4-4-2. Di fatto, facciate della stessa medaglia perché più che i moduli conta l’atteggiamento di chi scende in campo. E Kostic è un giocatore che può garantire un rendimento costante in quella zolla del campo.