Voti Fiorentina-Juventus 1-1, Perin come Superman: Cuadrado dove sei?

0
113

Voti Fiorentina-Juventus : l’analisi della prestazione fornita dalla compagine bianconera al Franchi. Ecco i top e flop della gara.

Da pochi istanti si è conclusa Fiorentina-Juventus: al “Franchi” i bianconeri e i Viola non si fanno male, e chiudono la contesa sul risultato di 1-1.

Milik ©LaPresse

L’attaccante polacco è il miglio dei suoi: da vero opportunista la zampata con la quale gela la Fiorentina. Nel complesso, Milik dà sempre la sensazione di poter fare la cosa giusta, nel momento giusto: caracolla molti palloni per provare a stornare la pressione Viola, pulendo una manovra molto spessa lenta, statica e farraginosa. Arek svaria molto, creando spesso spazi interessanti grazie a sapienti movimenti a mezzaluna: tuttavia è spesso isolato, e con il tempo fa fatica a rendersi particolarmente pericoloso. Male, malissimo Juan Cuadrado: sbaglia tutto ciò che è sbagliatile, apparendo spesso distratto e disattento. Igor ne anticipa quasi sempre i movimenti: “El Panita” conferma un periodo di forma allarmante.

Voti Fiorentina-Juventus, Perin e Milik i migliori

Benissimo Danilo, positiva anche la prova di Di Maria che però è macchiata da due difetti: “El Fideo” calcola male il rimbalzo della palla in occasione dell’azione che porta al pareggio di Kouamé, e torna troppo raramente a ripiegare. Monumentale Perin, che salva i suoi con una parata strepitosa sul rigore di Jovic. Buon primo tempo di Paredes, la cui disattenzione che genera il tiro dagli undici metri non può però essere trascurata. Mckennie horror: il texano ha avuto sul suo destro la palla per chiudere virtualmente la gara, e la sciupa in malomodo con un assist incomprensibile.

JUVENTUS (4-3-3): Perin 8, Cuadrado 4,5 (’63 Kean 6), Bremer 5,5, Danilo 7, Alex Sandro 5,5 (’77 Bonucci 6), Mckennie 5, Paredes 5,5 (’83 Fagioli s.v) ,Locatelli 5, Di Maria 6 (’46 De Sciglio 5.5), Milik 7, Kostic 5 (’63 Miretti 5,5).