Juventus, la “mazzata” che spiega tutto: “Lesione peggiorata”

0
21

Juventus, le condizioni di Pogba continuano a tenere in ansia tutto il mondo bianconero. Le parole del dott. Roberto Rossi a Tuttosport.

Uno dei fiori all’occhiello della campagna acquisti della Juventus è sicuramente Paul Pogba. Il francese, però, fino a questo momento non ha collezionato neanche un minuto di gioco nelle prime apparizioni ufficiali della compagine bianconera, dal momento che è alle prese con il problema al menisco che ormai si porta dietro già da due mesi.

Calciomercato Juventus
©LaPresse

Dopo l’approccio conservativo il “Polpo” ha deciso di sottoporsi all’intervento chirurgico in meniscectomia, che lo terrà fermo ai box tra i 40 e i 60 giorni. Una decisione sofferta quella del francese, che puntava a rientrare in campo tra due settimane. L’ultimo test fisico, però, non ha sortito gli effetti sperati, al punto che il diretto interessato ha optato per la soluzione che avrebbe potuto caldeggiare anche qualche settimana fa. Come ammesso dal prof Roberto Roberto, che ha operato Pogba, la terapia conservativa non ha sortito effetti, anzi. Nel corso di un’intervista rilasciata a Tuttosport, Rossi ha spiegato come la lesione del menisco fosse addirittura peggiorata nel momento in cui Pogba ha provato a forzare in campo.

Juventus, Pogba e la lesione meniscale peggiorata

Juventus
Pogba ©LaPresse

Ecco le parole di Rossi: “La lesione meniscale era peggiorata, e quando il giocatore ha provato a forzare in campo ha avuto un blocco articolare del ginocchio. Terapia conservativa? Diciamo che non ha funzionato. Anzi, la lesione si è aggravata”. 

Esternazione che sicuramente non può essere trascurata, e che chiaramente contribuisce a spiegare in modo più dettagliato il motivo della decisione finale di Pogba.