Pazza idea Gasperini per il dopo Allegri: la posizione della Juventus

0
114

Pazza idea Gasperini, per l’attuale tecnico dell’Atalanta si tratterebbe di un ritorno, visto che cominciò ad allenare nelle giovanili bianconere.

La Serie A ricomincerà solo il prossimo 1 ottobre a causa degli impegni delle nazionali. Eppure al quartier generale della Continassa i ritmi restano comunque assai frenetici. Le due sconfitte con Benfica e Monza, rimediate rispettivamente in Champions League e campionato, hanno inevitabilmente lasciato il segno facendo vacillare la panchina di Massimiliano Allegri. L’allenatore toscano è ancora al suo posto ma quella che gli ha accordato la società è una fiducia a tempo. Il presidente Andrea Agnelli ha deciso di dargli un’altra chance, a patto però che le cose cambino a partire dal match con il Bologna.

Gian Piero Gasperini ©️LaPresse

L’avvio di stagione della Juventus non ha mantenuto le aspettative, anzi. Si pensava che nonostante le numerose operazioni di mercato i bianconeri potessero partire col botto, non replicando l’errore della passata stagione. Nulla di tutto ciò. La Signora, oltre alle vittorie casalinghe contro Sassuolo e Spezia, ha racimolato esclusivamente pareggi e sconfitte.

Pazza idea Gasperini, per adesso è solo un’idea

Gasperini Allegri
Gasperini e Allegri ©️LaPresse

Un bilancio insoddisfacente che “condanna” Allegri, al quale la società lo scorso anno aveva riaffidato le chiavi della squadra archiviando le esperienze di Sarri e Pirlo. Le cose, tuttavia, non sembrano essere migliorate da allora. Il tecnico di Livorno è legato alla Juventus da un contratto da sette milioni di euro netti a stagione fino al 2025, ma se Vlahovic e compagni non riusciranno a cambiare passo la sua panchina potrebbe saltare con grande anticipo.

In queste ore si parla tanto di Paolo Montero – suggestiva soluzione interna – o di Zinedine Zidane, ma anche di Thomas Tuchel e Mauricio Pochettino. Improbabile, ad ogni modo, che questi allenatori accettino di intervenire in corso d’opera. Prende quota, in caso di esonero, l’ipotesi Montero traghettatore fino a giugno. E poi? Occhio a Gian Piero Gasperini, che ha mosso i primi passi da allenatore proprio nelle giovanili della Juventus. Per ora è solamente un’idea, come spiega il portale calciomercato.it ma è uno scenario da non escludere.