Juventus, il rientro di Pogba: nuovo ribaltone

0
193

Juventus, in tanti si chiedono quando possa rientrare il centrocampista francese dopo il lungo stop per l’infortunio al menisco.

La riabilitazione procede senza intoppi e a ritmo spedito, cosa che fa sperare la società e i tifosi circa un possibile ed imminente ritorno di Paul Pogba in campo. Recuperare da un infortunio al menisco esterno del ginocchio non è esattamente una passeggiata, ma il francese ce la sta mettendo tutta per accelerare l’iter ed essere in forma in tempo per un appuntamento che ha particolarmente a cuore.

Juventus
Pogba ©LaPresse

La sua speranza è quella di rientrare nella lista dei convocati per la sfida in programma il 25 ottobre prossimo: la Juventus affronterà a Lisbona, in Champions League, il Benfica di Schmidt. Lui vuole esserci a tutti costi, seppur consapevole del fatto che bruciare le tappe, in una situazione come la sua, non sia proprio raccomandabile.

Juventus, Momblano: “Torna con il Benfica? Per me è solo una data simbolica”

calciomercato juventus

Ha parlato proprio di questo, ai microfoni di Top Calcio 24, il giornalista Luca Momblano. “Pogba vuole bruciare le tappe per la Juve e per il Mondiale – ha osservato – Lo staff medico è più cauto. Tra quattro settimane c’è Benfica-Juve, è stata fissata come data possibile, ma io la vedo un po’ come cosa simbolica. Col Bologna vedremo Milik con Vlahovic, perché hanno dimostrato di poter giocare insieme. Di Maria può giocare solo col Maccabi e lì mi aspetto staffetta tra Milik e Vlahovic”.

Non è impossibile che recuperi in tempo per la trasferta in Portogallo, ma tutto dipende da come si evolveranno i prossimi dieci giorni. Per il momento il francese si sta allenando in piscina e in palestra. Ma la vera prova del nove sarà quando scenderà in campo per la prima volta dopo queste settimane di stop. Solo allora potrà iniziare per davvero l’avventura bianconera che non vedeva l’ora di intraprendere ma che è stata ostacolata, come noto, dall’infortunio rimediato durante l’estate. Fortunatamente, il suo entusiasmo, a giudicare dalle parole che ha usato in un’intervista a GQ, non è calato neanche un po’: “Ho pensato che fosse il momento giusto per ritrovarci (con la Juve, ndr) e per provare a riprenderci il posto che ci spetta e per tornare a vincere”.