Milan-Juventus, goal da revocare: il verdetto di Marelli è immediato

0
358

Milan-Juventus, il goal dei rossoneri era da annullare: il commento di Luca Marelli non ammette repliche. La dinamica dell’episodio.

Ci si avvia alle battute conclusive di Milan-Juventus, match che i rossoneri stanno portando a casa per 2-0, in virtù delle reti messe a segno da Tomori e Brahim Diaz.

Esultanza Milan ©LaPresse

Dopo un inizio tambureggiante degli uomini di Allegri, i padroni di casa hanno progressivamente alzato il baricentro, creando diverse occasioni pericolose con Leao prima di passare in vantaggio con il tap in da pochi metri di Tomori.

Il difensore inglese è stato molto abile a sfruttare una clamorosa indecisione di Alex Sandro, il cui posizionamento troppo pigro ha permesso all’ex Chelsea di insaccare a pochi metri da Szczesny. In realtà, il calcio d’angolo assegnato ai rossoneri nasce da un flipper impazzito tra Cuadrado e Theo.

Come mostrato in maniera piuttosto inequivocabile dalle immagini, il terzino sinistro di Pioli è intervenuto in ritardo sul “Panita”. Secondo Marelli, dunque, c’erano tutti gli estremi per decretare il fallo a favore della Juve. Ecco quanto riferito da Marelli: “Il goal nasce da un calcio d’angolo scaturito da un contrasto tra Theo e Cuadrado: in un primo momento sembrava non punibile. In realtà questo è fallo evidente da parte di Theo che doveva essere fischiato da Orsato.”