Addio Allegri-Juventus: firma e sentenza senza appello

0
241

Allegri e la Juventus, il ko contro il Milan è stata l’ennesima sconfitta stagionale: cosa succede adesso.

Allegri non vive certamente dei giorni felici in quel di Torino, troppi risultati negativi non stanno facendo crescere la rifondazione per cui lui era ritornato due anni fa, preferendo la Juventus alla concorrenza del Real Madrid. Adesso la sconfitta contro il Milan fa di nuovo riflettere. Una squadra troppo poco determinata che gioca per venti minuti e poi si lascia sovrastare dall’avversaria.

Allegri (Lapresse)

Un cambio in questo momento è necessario ma di che entità? Sicuramente il contratto del mister fino al 2025, nonostante tutto, è ancora saldo. C’è fiducia da parte del presidente Andrea Agnelli che scelse Allegri proprio per la sua esperienza.

Calciomercato Juventus, Allegri e Agnelli: continua la fiducia ma…

Max Allegri ©LaPresse

Nonostante gli scarsi risultati la fiducia in mister Allegri continua ad esserci. Per ora la posizione del mister non sembra ancora in discussione ma occorre cambiare subito registro, individuando il vero problema di questa squadra.

Secondo infatti l’indiscrezione de ‘La Stampa’, il ricco contratto di Allegri blinda di fatto l’allenatore. Proprio Allegri aveva firmato un contratto fino al 30 giugno 2025 anche se ora serve un cambio di marcia per restare in corsa prima della lunga pausa per il Mondiale, non rischiando, quindi, di compromettere anche il quarto posto per la qualificazione in Champions League, obiettivo che a questo punto deve diventare prioritario per i bianconeri.