Juventus-Empoli, esclusione Paredes: Allegri svela tutto e rincara la dose

0
209

Juventus-Empoli, esclusione Paredes: Allegri alla fine della partita ha svelato il motivo e in un certo modo ha rincarato la dose. 

Un Massimiliano Allegri stanco quello che si è presentato alla fine della partita ai microfoni di Dazn per commentare la bella vittoria per quattro a zero della sua squadra. Un poco tirato in viso il tecnico della Juventus che ha analizzato la prestazione della sua squadra. Che adesso sembra unita.

Juventus-Empoli
Allegri ©️LaPresse

“Iniziamo ad assomigliare ad una squadra, anche perché il gruppo lo trovi in ritiro, poi abbiamo bucato una settimana, che ci costa il ritardo in campionato. Dovevamo dare una conferma alla vittoria contro il Torino e non era semplice contro un Empoli che corre e dove nel primo tempo abbiamo sofferto un pochettino. Nel secondo tempo loro sono calati ed è stata una sfida piacevole con grandi occasioni”.

Juventus-Empoli, Allegri spiega l’esclusione di Paredes

Juventus ©️LaPresse

“Stiamo migliorando e il fatto che abbiamo tenuto dei ritmi nel secondo tempo vuole dire che siamo in crescita sotto l’aspetto della condizione fisica” ha continuato Max, che poi ha parlato della parte tattica e di quello che può dare una vittoria come queste. “A livello di autostima e fiducia le vittorie aiutano. Il sistema di gioco con Cuadrado e Kostic sugli esterni ci ha permesso di allargare la difesa dell’Empoli e noi li dobbiamo sfruttare. Nel primo tempo nella zona destra avevamo poco palleggio, McKennie corre ma in fase di costruzione si trova meno”.

Infine una domanda sull’eslusione di Paredes, che nell’ultimo periodo non sta giocando con continuità: “Leandro è arrivato e non era in condizione. Ha giocato perché avevamo Locatelli e Rabiot fuori. Quando è entrato ha fatto bene. Ieri gliel’ho detto che non avrebbe giocato perché ci servivano delle caratteristiche diverse”. Insomma, il tecnico gli ha chiesto anche di dare di più per poter entrare in campo e non uscire mai. L’ex Psg, comunque, quasi sicuramente sarà in campo nella sfida contro il Benfica di martedì.